Notizie locali

Gallery

Catania, il sit in dei vigili del fuoco: servono mezzi e personale

Di Redazione
Pubblicità

Aumento delle assunzioni, stabilizzazione dei precari e apertura di nuove sede permanenti. Sono questi alcuni temi alla base del sit-in di protesta organizzato della sigla sindacale Ubs Vigili del Fuoco davanti alla Prefettura di Catania stamattina.

«Vogliamo consegnare un documento agli organi preposti per sensibilizzare le autorità e ribadire che, in un territorio come il nostro, servono uomini e mezzi adeguati per rispondere prontamente alle emergenze- spiega Carmelo Barbagallo, coordinatore regionale Usb Vigili del Fuoco Sicilia- non si può più aspettare ma, al contrario, è fondamentale intervenire in modo deciso con nuove assunzioni”. Oltre alla protesta, il sit-in di stamattina diventa occasione di solidarietà nei confronti di alcuni colleghi che rientravano nella procedura di stabilizzazione e che, invece, hanno perso il lavoro». «Essere discontinuo dal 1989- dice Carmelo Nasello- vuol dire vivere e lavorare nella completa incertezza e questo non può andare. Noi vogliamo lottare per vedere garantiti i nostri diritti. La nostra- prosegue Nasello- è una missione, l'affetto della gente ci dà la carica per andare avanti ma ovviamente solo questo non può bastare».

(video Davide Anastasi)

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità