Notizie locali

Gallery

L'attore catanese Silvio Laviano: «Il mondo dello spettacolo chiede solo di lavorare»

Di Redazione
Pubblicità

CATANIA - «Il Governo deve comprendere una cosa: il mondo dello spettacolo- e le maestranze ad esso annesse- è composto da lavoratori come tanti altri settori del nostro Paese». Non usa giri di parole l’attore catanese Silvio Laviano.

«Parliamo di un comparto con un indotto che non riguarda solo gli attori ma una vera e propria filiera, che lavora dietro le quinte, e che va salvaguardata. Dopo il lockdown dello scorso marzo i teatri ed i cinema hanno ripreso la propria attività riducendo il numero di posti a disposizione e garantendo il rispetto delle normative anti-Covid sul distanziamento».

Intanto il prossimo 30 novembre in tutte le città italiane gli operatori dello spettacolo, appositamente distanziati, scenderanno in piazza per manifestare il loro pensiero. «Vogliamo solo lavorare e non aspettare i sussidi che comunque arriverebbero in ritardo - prosegue Laviano - la ripartenza ha ampiamente dimostrato che i teatri sono luoghi sicuri».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità