Notizie locali

Gallery

Esplosione del cassonetto a Catania, «Poteva essere una strage»

Di Redazione
Pubblicità

Un boato tremendo che ha scosso l'intera zona sud del quartiere di San Giovanni Galermo a Catania. Intorno alle 5.30 di stamattina alcuni operai della Dusty stavano eseguendo la raccolta dei rifiuti dai cassonetti di via Don Minzoni. All'improvviso il terribile boato dovuto ad una bombola rossa, nascosta all'interno di uno dei contenitori, finita dentro il compattatore. L'autista del mezzo, che in quel momento era sceso dal camion, è stato scaraventato a terra ed a perso i sensi. Trasportato al Pronto Soccorso del Policlinico di Catania, è stato immediatamente sottoposto ad una tac. Illesi, ma storditi, gli altri due impiegati della Dusty. Sul posto i vigili del fuoco, la polizia e la scientifica che sta effettuando tutti i rilievi del caso. Via Don Minzoni, in direzione di via San Matteo, chiusa per quasi tutta la mattinata e traffico deviato nella vicina via Misericordia. Ancora sotto shock gli abitanti della zona con una normale giornata di lavoro che poteva trasformarsi in tragedia per i tre uomini. “Non riusciamo ancora a capire come sia potuto accadere- afferma il presidente del IV municipio Erio Buceti, tra i primi ad accorrere sul posto ed a prestare soccorso agli impiegati della Dusty- in tutto il quartiere siamo ancora increduli. Chi ha messo una bombola tra i rifiuti è un delinquente perchè ha messo a repentaglio la vita di molte persone. Confidiamo nell'operato della forze dell'ordine e siamo sicuri che, chi ha causato tutto questo, verrà assicurato alla Giustizia”.

(video Davide Anastasi)

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti:
Pubblicità