Notizie locali
[type=TEXT, value=]

Gallery

Catania, protesta dei vigili del fuoco: «Senza attrezzature e senza personale»

Di Redazione
Pubblicità

Catania - Senza personale, senza attrezzature adeguate e senza certezze per il futuro. Protesta stamattina della federazione Usb Catania davanti al comando dei vigili del fuoco di via Beccaria. “La protesta scaturisce da un tentativo di conciliazione che non è andato in porto- afferma Carmelo Barbagallo, coordinatore regionale Usb Vigili del Fuoco- abbiamo fatto richieste ben precise, come autorizzare gli straordinari per far fronte alle annose carenze di organico o capire modalità e tempistiche dei vaccini anti Covid, senza avere risposte soddisfacenti”. Tra le motivazioni dello stato di agitazione ribadite nel corso del sit-in di oggi c’è pure la riclassificazione di alcune sedi della provincia etnea come Caltagirone, Paternò, Acireale e Riposto. “ Parliamo di un territorio ad alto rischio sismico e idrogeologico senza considerare l’attività vulcanica- prosegue Barbagallo- solo con l’assunzione dei precari, la formazione adeguata e le attrezzature di ultima generazione si potrà contare su un servizio di soccorso degno di questo nome”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti:
Pubblicità