Notizie locali
[type=TEXT, value=]

Archivio

Al GfVip Andrea Zenga e il difficile rapporto col padre Walter: «Non c'è mai stato, ma non mi manca»

Di Redazione
Pubblicità

 Andrea Zenga, figlio del mitico portiere dell'Inter e della Nazionale Walter Zenga (oltre che ex allenatore del Calcio Catania) ieri sera ha parlato per la prima volta in tv del difficile rapporto con il padre durante il Grande Fratello Vip, al quale il personal trainer nato dalla relazione del calciatore con Roberta Termali sta partecipando.

Tra padre e figlio in realtà un rapporto non c'è nemmeno: «Nei momenti importanti della mia vita lui non c'era - ha spiegato l'ex concorrente di Temptation Island Vip  durante la trentunesima puntata del programma del reality condotto da Alfonso Signorini -, io penso a chi c'è stato. Non voglio fare la vittima, ma non ho mai sentito il bisogno di andarlo a cercare, non mi manca».

«Perché dovrei cercare chi non c’è stato nei momenti importanti? Io non l’ho cercato perché sono cresciuto bene grazie a mia madre - ha detto ancora Andrea -. Non sento la mancanza di nulla. A mia madre abbiamo chiesto poco della loro relazione. La stimo perché non mi ha mai condizionato, mi spronava a sentirlo e ci ha lasciato la massima libertà. Quando ero piccolo lo sentivo ogni tanto. Dopo i 13 anni lo avrò sentito un paio di volte in 14 anni».

«Non è un obbligo essere padri, è un volere: non posso fargliene una colpa - ha aggiunto Andrea -. A 27 anni non mi basta un rapporto con un messaggio al mese, voglio qualcosa di più, secondo me deve essere lui a fare il primo passo».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità