Notizie locali

Palermo

Palermo, teppisti della notte scoperti grazie alla videosorveglianza: denunciati

Di Redazione
Pubblicità

Un gruppo di teppisti è stato denunciato dalla popolazione perché responsabili di ripetuti vandalismi. La Polizia aveva infatti raccolto segnalazioni su numerosi episodi di danneggiamento di arredi urbani, schiamazzi notturni e conseguente disturbo della quiete pubblica, verificatisi nel tratto finale di Via Maqueda nei pressi della Stazione Centrale.

I poliziotti del Commissariato di P.S. “Oreto-stazione” hanno così analizzato le immagini dei sistemi di video sorveglianza cittadini. Due rapporti sono stati inoltrati alla Procura di Palermo e alla Procura dei minori di Palermo nel quale sono confluite le risultanze delle indagini: undesolante spaccato fatto di gratuite scorrerie tardo serali e notturne nel corso delle quali giovani e giovanissimi si sono resi responsabili, in più circostanze, del danneggiamento di arredi urbani posti sulla Via Maqueda (cestini dei rifiuti) e telecamere posizionate lungo i muri perimetrali della medesima via (di proprietà della ex Provincia Regionale di Palermo) tramite l’utilizzo di un bastone, con il chiaro intento di metterle fuori uso e così evitare di registrare le scorribande. Gli indagati sono stati denunciati a piede libero e sanzionati anche per la violazione di norme attinenti la profilassi pandemica.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti:
Pubblicità