Notizie locali

Archivio

Sant'Agata "blindata": il messaggio delle Istituzioni ai fedeli

Di Redazione
Pubblicità

L'edizione 2021 della Festa ha subito restrizioni per il rispetto delle norme anti-Covid. Solo momenti liturgici essenziali a porte chiuse, senza la presenza fisica dei fedeli, e tutti rigorosamente da seguire in diretta streaming sui canali social dell'Arcidiocesi di Catania.

Al sindaco del capoluogo etneo, Salvo Pogliese, il compito di rappresentare l'intera cittadinanza in alcuni momenti quali l'offerta della cera alla Santa Patrona e nelle operazioni di apertura del Sacello, a distanza di sicurezza con l'Arcivescovo Mons. Salvatore Gristina che presiederà la Messa dell'Aurora.

«Quest'anno le festività Agatine - dice Pogliese - verranno vissute in modo peculiare, come nessuno di noi avrebbe mai pensato di dover vivere. Avrò il piacere, l'onore e l'onere di vivere alcuni momenti accanto all'Arcivescovo, rappresentando tutta la città. Lo farò con la devozione di sempre, ma anche con la tristezza nel cuore perchè conosco perfettamente quanto i catanesi siano legati ad alcuni momenti. La scelta è stata dolorosa, ma doverosa. Mi auguro di potere rappresentare in maniera degna tutti i catanesi».

L'assessore alla Cultura, Barbara Mirabella: «La festa di Sant'Agata assume quest'anno un'atmosfera surreale - dice - ma certamente fervida dal punto di vista religioso, dell'appartenenza e del legame fortissimo con la nostra città». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità