Notizie locali

Archivio

La candelora di "Mons. Ventimiglia"

Di Redazione
Pubblicità

La Candelora era stata voluta dal vescovo mons. Salvatore Ventimiglia dopo l'eruzione lavica del 27 aprile 1766 che minacciò i paesi di Pedara e Nicolosi.

In quell'occasione, per volontà del Vescovo e del Senato, venne portata in processione la Sacra mammella di Sant'Agata. 

Quella che vediamo sfilare per le vie cittadine è il rifacimento progettato e realizzato nel dopoguerra dal geometra Giacomo Tropea della falegnameria comunale.

Consta di tre ordini, una base, una parte intermedia con volute di angeli e la parte superiore con le statue dei Santi catanesi. 

Dal 1995 è la prima Candelora a uscire in processione la prima domenica di gennaio e ne cura la gestione l'associazione Sant'Agata alla Cattedrale. 

(ricostruzione storica a cura di Mons. Giovanni Lanzafame)

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità