Notizie locali
[type=TEXT, value=]

Tech

Luca Parmitano ancora tra le stelle a caccia di antimateria

Di Redazione
Pubblicità

Quarta e ultima passeggiata spaziale della missione Beyond: ancora una volta l’astronauta Luca Parmitano, dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) e il collega Andrew Morgan, della Nasa, sono usciti dalla Stazione Spaziale per completare l’installazione della nuova pompa di raffreddamento del cacciatore di antimateria Ams (Alpha Magnetic Spectometer), il gigantesco strumento installato all’esterno della stazione orbitale che setaccia i raggi cosmici in cerca di particelle mai viste.

Contrariamente a quanto è avvenuto nelle prime tre uscite, questa volta AstroLuca non sarà il leader dell’attività extra-veicolare: sarà Morgan a guidare, riconoscibile per le fasce rosse su maniche e pantaloni della tuta. Come le altre volte, invece, la nuova passeggiata spaziale sarà acrobatica perché Luca Parmitano raggiungerà lo strumento Ams grazie al braccio robotico della stazione orbitale, il Canadarm, al quale sarà ancorato soltanto con i piedi.

Nel frattempo gli ingegneri di volo della Nasa, Jessica Meir e Christina Koch, manovrano il braccio robotico con il quale assisteranno i due spacewalker. I russi Alexander Skvortsov e Oleg Skripochka, invece, hanno cominciato a preparare la navetta Soyuz che riporterà a Terra Skvortsov, Koch e Parmitano il 6 febbraio prossimo.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità