Notizie Locali


SEZIONI
Catania 26°

CATANIA

Tra muri crollati e spazzatura, il plesso dell’istituto Fontanarossa è un inferno. La dirigente: «Fate qualcosa»

Concetta Tumminia lancia l’allarme e chiede all’amministrazione interventi urgenti

Di Damiano Scala |

Il muro perimetrale crollato da un anno, una montagna di mobili e divani, la spazzatura data alle fiamme e ancora fumante. Nel plesso “Nuova Masseria Moncada” dell’istituto Fontanarossa di Catania si può trovare veramente di tutto. La dirigente della scuola Concetta Tumminia lancia l’allarme e chiede all’amministrazione interventi urgenti: “Nell’ottobre del 2021, a causa della terribile ondata di maltempo, una grossa parte del muro di contenimento è crollata. Da allora aspettiamo che qualcuno intervenga per mettere in sicurezza un plesso che ogni giorno accoglie centinaia di persone tra studenti, docenti, personale scolastico e genitori. Con le prossime piogge torrenziali temiamo che la situazione possa ulteriormente peggiorare”.

Oltre ai lavori strutturali a tenere banco è il problema delle discariche abusive. Nello slargo davanti alla scuola le montagne di spazzatura impediscono l’accesso alle auto dei genitori e ai pulmini scolastici. “Ogni giorno assistiamo allo stesso deprimente spettacolo con l’aggravante che la spazzatura viene bruciata- continua la dirigente della Fontanarossa- qualcuno deve fare qualcosa”. COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA