home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Parigi, botte da orbi tra i rapper Booba e Kaaris

Botte da orbi in aeroporto. Nella pazza estate francese, passata nel giro di pochi giorni dall’entusiasmo per la vittoria ai Mondiali al caso di Alexandre Benalla, ci mancava solo la rissa tra i due rapper rivali. Booba e Kaaris, due star della scena musicale transalpina, se le sono date oggi di santa ragione dinanzi a centinaia di persone in procinto di partire per le vacanze, al Gate 1 dello scalo di Orly, il secondo più importante del Paese dopo l’aeroporto Charles de Gaulle.
Dinanzi ai passeggeri attoniti, i due rapper e i loro rispettivi clan si sono scatenati in una scazzottata, degna dei migliori film di Bud Spencer. Tredici, in totale, le persone fermate dalla polizia, tra cui chiaramente i due artisti.
Sui social network, impazzano i video del violento parapiglia, catturato dagli smartphone dei viaggiatori che hanno assistito alla scena a bocca aperta. In uno dei filmati, si vede Booba, vestito di nero, e Kaaris, sui toni del grigio, darsele di santa ragione, trascinandosi fino alla profumeria del Duty Free. In quei concitati momenti, sono volati grida, insulti e, secondo alcuni testimoni, bottigliette di profumo afferrate sugli scaffali. Per porre fine alla zuffa è stato necessario l'intervento degli agenti della Compagnia Repubblicana di sicurezza (Crs) e della Polizia di Frontiera (Paf).
Il vice-prefetto di Paris-Orly, Pierre Marchand-Lacour, ha riferito che alcuni elementi del mobilio aeroportuale sono stati danneggiati dalla furia dei due rapper. In una nota, la società Aéroports de Paris annuncia che a causa della rissa il gate è stato temporaneamente chiuso e alcuni voli in partenza hanno subito ritardi.
Booba e Kaaris stavano entrambi imbarcando su un volo con destinazione Barcellona per due rispettivi concerti in altrettante discoteche del Porto Olimpico, distanti meno di un centinaio di metri una dall’altra. Ora però, questa prima giornata di agosto, la passeranno in commissariato. La polizia sta esaminando i nastri della videosorveglianza per determinare le varie responsabilità in merito. Nel 2012, fu proprio Booba, con il pezzo Kalash, a lanciare l’ormai trentottenne artista Kaaris. Dopo qualche tempo però, i due rapper litigarono perché Kaaris non aveva difeso il suo mentore dagli attacchi di un altro rapper. Oggi la resa dei conti, davanti a tutti. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa