home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Bimbo caduto in un pozzo, senza sosta l'opera dei soccorritori. Gli spagnoli incollati davanti alla tv

MALAGA -  Corsa contro il tempo dei soccorritori spagnoli per salvare il piccolo Julen Rossello, il bimbo di due anni caduto domenica scorsa in un pozzo vicino a Malaga, e nonostante i problemi tecnici stanno rallentando le operazioni di soccorso c'è la convinzione che il piccolo sia vivo.

Maria Gamez, rappresentante del governo spagnolo nella provincia di Malaga, ha promesso che le ricerche continueranno fino a quando il piccolo non sarà salvato. «Non abbiamo intenzione di fermarci neppure un minuto», ha detto aggiungendo che «nessuno nella squadra dei soccorritori mette in dubbio che lo tireremo fuori. Siamo tutti fiduciosi che è vivo».

Gli adulti non riescono ad infilarsi nel pozzo che ha solo 25 centimetri di diametro ed è profondo 110 metri e i macchinari sono stati bloccati dal suolo troppo duro e da una formazione rocciosa a due terzi della discesa. Finora nessun contatto vocale è stato stabilito con Julen. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP