home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Incidente a 97 anni, paura per il Principe Filippo

Paura in Gran Bretagna per il principe Filippo, inossidabile consorte della regina Elisabetta, uscito oggi illeso, ma sotto shock, da un incidente stradale mentre era alla guida - a 97 anni suonati, li ha compiuti il 10 giugno scorso - su una trafficata strada del Norfolk inglese.
Impressionante la dinamica dello scontro, secondo le prime immagini mostrate dai media del Regno: con la Range Rover guidata dal duca di Edimburgo semi ribaltata ai margini della carreggiata e un’altra automobile seriamente danneggiata.
L’episodio è avvenuto nel primo pomeriggio sulla A149, mentre il principe stava rientrando nella residenza reale di campagna di Sandringham, nella contea del Norfolk, a nord di Londra, all’altezza di un incrocio. La Range Rover di Filippo viaggiava sulla sua corsia, sottolinea in un comunicato Buckingham Palace, senza fornire altri dettagli salvo puntualizzare che il principe non ha riportato conseguenze e che è stato visto nel frattempo "per ragioni precauzionali da un medico», il quale non ha riscontrato ferite o danni fisici di sorta.
Il consorte della regina Elisabetta, ancora attivo malgrado il ritiro ufficiale dalla scena pubblica oltre un anno fa, è stato visto peraltro in condizione di forte stato di shock - come hanno confermato fonti della polizia - dalle prime persone che lo hanno soccorso, prima di essere trasferito su un altro veicolo a Sandringham. La corte non precisa chi fosse con lui sulla Range Rover, ma fonti ufficiose riferiscono di una guardia del corpo rimasta a quanto pare pure illesa. Due persone che erano nella seconda automobile protagonista dell’incidente sono state invece medicate per contusioni lievi.
Nonostante l’età, il duca di Edimburgo è stato ripreso più volte, anche in anni recenti, al volante: ad esempio mentre scarrozzava - assieme alla regina - l’allora presidente americano Barack Obama e sua moglie Michelle nella loro ultima visita ufficiale nel Regno Unito. Mentre in questi mesi è stato ripreso di nuovo alle redini di calessi e carrozze all’interno dei parchi di varie residenze reali.
Questa volta, però, era alla guida in una strada pubblica. E i media britannici, pur evitando cerimoniosamente i toni di una polemica aperta non possono non notarlo con qualche perplessità: interrogativi di buon senso sull'opportunità di continuare a farlo guidare alla soglia dei 98 anni vengono raccolti persino dal corrispondente reale della rispettosissima Bbc.
Di certo c'è che il duca può dirsi fortunato, se le notizie sulle sue condizioni verranno confermate, a giudicare dalle immagini. Ma anche che uno shock del genere rischia di non essere immune da conseguenze per un quasi centenario, come certificano diversi specialisti intervistati stasera. Mentre il vescovo anglicano di York, John Sentamu, si affretta a twittare una preghiera: per ringraziare «Dio Onnipotente, fonte di ogni Bene», come pure per invocare una speciale «benedizione sul Duca di Edimburgo» nel cammino verso «il regno eterno». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP