home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Torna il Commissario Montalbano, da domani pronto ad arrestarci di nuovo davanti alla tv

A vent'anni dalla messa in onda del primo episodio, il personaggio nato dalla penna di Andrea Camilleri e interpretato da Luca Zingaretti ancora sulla rete ammiraglia della Rai con due fiction inedite: “L'altro capo del filo” e poi "Un diario del '43”

Dal 1999, anno di messa in onda del primo episodio “Il ladro di merendine”, il personaggio nato dalla penna di Andrea Camilleri e interpretato da Luca Zingaretti, è diventato amico imprescindibile del pubblico di Rai 1, conquistando ad ogni film nuovi spettatori e consensi unanimi. Per festeggiare il ventennale della serie evento più attesa del piccolo schermo “Il Commissario Montalbano” torna sulla rete ammiraglia con due nuovi appuntamenti, tratti dagli omonimi romanzi e racconti di Camilleri editi da Sellerio, sempre per la regia di Alberto Sironi.

Si comincia oggi lunedì 11 febbraio con “L'altro capo del filo”. Mentre sulle coste della Sicilia continuano incessanti gli sbarchi di migranti e l’emergenza umanitaria non risparmia il Commissariato di Vigàta, Salvo e i suoi uomini si ritrovano anche alle prese con un efferato caso di cronaca: una giovane e bellissima ragazza, amica di Livia, viene ritrovata cadavere nella sua sartoria. I colpi rinvenuti sul corpo della donna denotano una particolare ferocia, disegnando un assassinio dai contorni indecifrabili.

Lunedì 18 febbraio sarà poi la volta di “Un diario del '43”, un episodio che riporta nel presente di Montalbano tre storie del passato. A Vigàta viene ritrovato un vecchio quaderno di appunti appartenuto ad un ragazzo allora quindicenne affascinato dall'ideologia fascista. In quelle pagine il giovane confessa di aver compiuto una strage nel settembre del '43. Mentre al commissariato si tenta di ricostruire e fare luce sulla vicenda descritta nel diario recuperato, si presenta un arzillo novantenne che chiede a Salvo di far cancellare il suo nome finito erroneamente in una lapide di caduti in guerra. Il giorno dopo un ricco imprenditore della città, alche lui novantenne, viene ritrovato cadavere.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP