Notizie locali
[type=TEXT, value=]

Video dalla rete

Minibot, Claudio Borghi spiega cosa sono. Ma Tria li boccia

Di Redazione
Pubblicità

ROMA - La risposta del presidente della Bce Mario Draghi, che ha definito i minibot uno strumento illegale o nuovo debito, «formalmente è corretta. So bene che è vietato introdurre monete parallele, sarebbe un disastro. La mia proposta è quella di introdurre uno strumento esigibile per il pagamento di debiti della pubblica amministrazione. Dunque non sarebbe nuovo debito, ma la cartolarizzazione di crediti esistenti». Così l’economista della Lega Claudio Borghi torna a parlare, in un’intervista a La Stampa, della proposta, che trasformerà in un progetto di legge.

«Sta nel contratto di governo - osserva -. Lo faremo con la legge di bilancio, se riusciremo a realizzare la flat tax eliminando deduzioni e detrazioni, e riconoscendo i crediti di imposta che verranno meno attraverso i minibot».

Il video di due anni fa, in cui li definiva un primo passo per l’uscita dall’euro? «E' vero, in quel video dicevo questo. Ma - risponde - rivendico il diritto di discutere dell’euro e dei suoi limiti. Ieri Draghi ha detto di non voler nemmeno pensare alla ipotesi che il suo successore non faccia qualunque cosa per mantenere l’unità della zona euro. E se invece accadesse? Io non voglio farmi trovare impreparato». Poi aggiunge: «Se io stessi progettando un’uscita unilaterale dalla moneta unica farei ben altre cose. Lo ripeto: l’ipotesi non è contemplata dal programma di governo, e al momento credo non trovi nemmeno il consenso della maggioranza degli italiani».

Stamatttina intanto il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, ha bocciato i minibot propositi dalla Lega per pagare i debiti arretrati della pubblica amministrazione. «Questa è una cosa che sta nel loro programma: il ministero dell’Economia ha girato un parere negativo», ha affermato Tria a margine del G20 finanziario di Fukuoka. «Penso che in un’interpretazione, quella del debito, non servono. Nell'altra (valuta alternativa, ndr), ovviamente, si fanno i trattati e quindi non possono essere fatti», ha aggiunto Tria, condividendo i giudizi del presidente della Bce, Mario Draghi.

Il video che vi proponiamo, appunto di due anni fa, è stato pubblicato su YouTube nell'aprile del 2017 da CLAUDIO BORGHI | Economia alla prova dei fatti

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità