Notizie locali
[type=TEXT, value=]

Video dalla rete

Via D'Amelio, 27 anni fa la strage: così Paolo Borsellino pochi giorni prima di morire commuoveva commemorando Falcone e la sua scorta

Di Redazione
Pubblicità

Ricorre oggi, venerdì 19 luglio, il 27° anniversario della strage di Via D’Amelio, in cui persero la vita il giudice Paolo Borsellino e gli agenti di scorta Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. Numerose le iniziative dedicate alla loro memoria, alle quali sarà presente il capo della Polizia, direttore generale della Pubblica sicurezza, prefetto Franco Gabrielli. Si è cominciato alle 9 con la deposizione dei fiori, nel luogo della strage, da parte del presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci. Alle 10.30, all'interno del chiostro della Questura, in collaborazione con l’Associazione nazionale funzionari di polizia, si terrà un dibattito. Nel pomeriggio alle 15 è prevista la consueta cerimonia commemorativa, con deposizione di corone di alloro in ricordo dei caduti nell'Ufficio scorte della Questura, mentre alle 16.30 sarà celebrata una messa in suffragio delle vittime officiata da don Cosimo Scordato nella Chiesa San Francesco Saverio del quartiere Albergheria di Palermo.

Intanto sempre nel primo pomeriggio, sul palco allestito in Via D’Amelio si susseguiranno gli interventi dei familiari delle vittime della strage e delle vittime di mafia. Alle 16.58 verrà rispettato un minuto di silenzio. Alle 18 "Verità di Stato, Verità di tutti?", incontro con magistrati e presentazione del libro "Paolo Borsellino - Cosa nostra spiegata ai ragazzi" con Salvatore Borsellino e Marco Lillo. In serata alle 20 da piazza Vittorio Veneto muoverà la fiaccolata in memoria delle vittime organizzata dal "Forum 19 Luglio" e da "Comunità '92". 

Il video che vi proponiamo è stato pubblicato su YouTube da Salvatore Lo Presti - Composer

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità