Notizie locali
[type=TEXT, value=]

Video dalla rete

Terremoto in Albania, almeno sette i morti e palazzi distrutti a Durazzo: è stato il sisma più potente degli ultimi 50 anni

Di Redazione
Pubblicità

Un terremoto di magnitudo 6.5 della scala Richter ha colpito durante la notte l'Albania provocando almeno 7 morti e ingenti danni agli edifici. Tra le vittime si contano due donne trovate tra le macerie di un condominio, nel villaggio settentrionale di Thumane, 3 vittime a Durazzo - di cui due rinvenute sotto le macerie di un albergo e un terzo travolto dal balcone della sua casa crollata - , un'altra morta in un incidente stradale a Lezha e un uomo deceduto nella città di Kurbin dopo essere andato nel panico ed essersi gettato gi¨ù dal balcone.

"Dall'Italia sono partiti i primi aiuti. Il premier Conte ha inviato aerei con delle unità speciali": ha annunciato su Twitter il premier albanese Edi Rama. "Anche la Grecia ha inviato aerei", ha aggiunto il premier, sottolineando come anche il presidente francese Emmanuel Macron e quello turco Recep Tayip Erdogan hanno dato la loro disponibilità ad assistere il Paese. "Tutti gli amici dell'Albania si stanno attivando rapidamente", ha concluso Rama.

 
Il ministro degli Esteri italiano, Luigi Di Maio ha dichiarato: "Abbiamo attivato l'Unità di crisi e allo stato non ci risulta nessun italiano coinvolto. Ai cittadini albanesi va tutta la nostra solidarietà per un evento che è stato sentito anche dagli abitanti delle regioni del Sud Italia".

Il sisma, avvenuto alle ore 3.54, è stato chiaramente avvertito anche in Puglia, Basilicata, Campania e Abruzzo, ma anche in gran parte dell'Europa balcanica e dell'Est: Croazia, Macedonia, Romania, Bulgaria, Grecia e Kosovo.

Gli specialisti considerano il sisma odierno il più potente degli ultimi 50 anni. Si tratta della seconda scossa che colpisce la regione in due mesi: un terremoto di magnitudo 5,6 ha scosso il paese il 21 settembre scorso, danneggiando circa 500 case e distruggendone alcune. Un altro terremoto, nel 1979, aveva raso al suolo un quartiere nella città settentrionale di Shkoder. Tre ore dopo la scossa principale, una forte scossa di assestamento ha colpito nuovamente la città.

Le scuole sono state chiuse oggi in tutto il paese; anche l'Università di Tirana ha annunciato la sospensione delle lezioni.

(da euronews.it)

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti:
Pubblicità