Notizie locali
[type=TEXT, value=]

Video dalla rete

Brusaferro (Iss): «Ripensare le nostre abitudini. Vacanze? Ancora presto per pensarci»

Di Redazione
Pubblicità

ROMA - Ol presidente dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss),  Silvio Brusaferro, nella conferenza stampa organizzata dall’Istituto, per fare il punto sull'ermergenza coronavirus in Italia, ha parlato di diversi temi molto cari all'Italia in quarantena, da come sarà la fase due a come potranno essere le nostra vacanze. 

«Le azioni devono essere caute, misurate, devono valutare l’impatto, dentro questa filosofia bisogna andare a identificare i fattori di rischio. Le regole generali sono il distanziamento sociale, i sistemi di protezione, bisogna evitare i sistemi che facilitino l’aggregazione delle persone. Dobbiamo ripensare la nostra organizzazione e abitudini di vita, dei trasporti, del lavoro, nelle attività quotidiane» ha detto. «E' un lavoro che si sta facendo - ha aggiunto - ci sono delle commissioni che stanno lavorando, ci sono delle evidenze che si stanno acquisendo, credo che nelle prossime settimane sarà un passaggio di fondamentale importanza».

A una domanda in merito, Brusaferro ha rsposto: «Mi pare tropo presto per poter rispondere su cosa succederà per le vacanze. Dobbiamo pensarci e muoviamoci con cautela. Il che vuol dire fare un passo alla volta. Dobbiamo mantenete l’epidemia dentro una soglia anche se questa ci accompagnerà per i prossimi mesi e finchè non avremo un vaccino».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti:
Pubblicità