Notizie locali
[type=TEXT, value=]

Video dalla rete

Artemisia Gentileschi, celebrata da Google la pittrice che, nel 600, si ribellò ad uno stupro

Di Redazione
Pubblicità

Una grande pittrice ma anche una donna che ebbe il coraggio di ribellarsi e denunciare il suo stupratore. A 427 anni dalla nascita Google celebra oggi con un doodle Artemisia Gentileschi. Nata a Roma nel 1593, era figlia di Orazio, pittore amico di Caravaggio, e fin dall'infanzia frequentò il mondo degli artisti, divenendo una delle pittrici più talentuose del Barocco. La sua vita fu irrimediabilmente segnata dallo stupro subito a 18 anni dal pittore e amico del padre, Agostino Tassi, e dal terribile processo che ne scaturì in cui la pittrice fu calunniata e torturata. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti:
Pubblicità