Notizie locali
Pubblicità

Video

Alla Cavour di Catania la prima campanella tra tanta emozione e il debutto del green pass

Di Damiano Scala
Pubblicità

L’emozione è tanta, sia per gli alunni che per i genitori. Tutti in attesa, fuori dalla scuola, di essere chiamati e di poter così accedere alle proprie classi. Nuovo anno che comincia a macchia di leopardo nelle scuole siciliane. Una ripresa delle attività che dovrebbe entrare a pieno regime entro il 16 settembre per tutti gli istituti dell’Isola. Niente didattica a distanza (almeno per ora) ma obbligo della mascherina e green pass per chiunque entri a scuola; professori e genitori compresi.

«La prima campanella e l’accoglienza dei ragazzi è stata un’emozione molto grande - afferma la dirigente dell’istituto comprensivo “Cavour” di Catania Maria Gabriella Capodicasa- tra gli studenti c’è voglia di riprendere la propria quotidianità. Auspichiamo che l’attuale situazione di emergenza possa rientrare e nel frattempo- prosegue la dirigente- lancio un appello affinché tutti rispettino le regole: dal distanziamento all’uso della mascherina, passando l’igienizzazione delle mani».

Intanto i controlli agli ingressi proseguono. Cellulare in mano, si aspetta il proprio turno per la verifica del green pass attraverso il rilevatore di qr code. «Per noi e per i nostri figli questo è un primo, lento ma significativo ritorno ad una vita normale- sottolinea Orazio Spampinato, papà di Matteo- dopo la didattica a distanza i ragazzi finalmente ritornano tutti in classe e questo non può che renderci tutti felici». 

(video Davide Anastasi)

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti:
Pubblicità