Notizie locali
Pubblicità

Video

Claudio Baglioni mattatore al Teatro greco di Siracusa: «Mette in soggezione di quanto è bello»

Di Redazione
Pubblicità

Due sold out scontati, trenta canzoni per sfogliare l’album dei ricordi, da quando adolescenti si canticchiava “quella tua maglietta fina” alle hit più recenti e mature. La Sicilia ha salutato ieri Claudio Baglioni, per due sere mattatore a Siracusa, in quel teatro di pietra “che mette soggezione tanto è bello”, ha detto il cantautore romano ammettendo qualche problema con la sovrintendenza per le autorizzazioni e che avrebbe voluto restare almeno per una terza serata. Tre ore di spettacolo no stop, non un concerto ma uno spettacolo con un cast di 123 artisti, tra orchestrali e performer che “animavano” le canzoni. Per Siracusa, dopo D&G, un altro evento esclusivo: il mini-tour estivo di Baglioni oltre che la cavea aretusea prevede la precedente tappa alle Terme di Caracalla (12 serate!) e la successiva doppia data all’Arena di Verona.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità