Notizie locali
Pubblicità

Video

Incendi, centro florovivaistico distrutto a Catania. Il titolare: «Siamo in ginocchio»

La struttura di Ignazio Ragusa era già stata danneggiata nel novembre dello scorso anno dalla tromba d'aria che causò ingenti danni in tutta la parte sud di Catania

Di Damiano Scala
Pubblicità

Corre da una parte all'altra del centro florovivaistico, l'imprenditore agricolo Ignazio Ragusa, per cercare di spegnere gli ultimi piccoli incendi. A due giorni dal devastante rogo che ha colpito l'intera zona, la terra nell'omonima azienda fuma ancora. Vaste aree e tante, tantissime piante ad un cumulo di cenere praticamente, per ora, fare una conta esatta dei danni. L'unica cosa certa è che l'impresa è letteralmente in ginocchio e rischiare di non riprendersi.

“Scampato l'immediato pericolo alle persone - afferma l'imprenditore Ignazio Ragusa - bisogna tenere in considerazione le aziende completamente devastate dalle fiamme”. Già lo scorso novembre l'attività florovivaistica nel quartiere di San Francesco La Rena era stata duramente colpita dalla tromba d'aria che causò ingenti danni in tutta la parte sud di Catania. “Abbiamo atteso qualche aiuto che non è mai arrivato- continua Ragusa - nel frattempo ci siamo rimboccati le maniche per cercare di ripartire ancora. Proprio quando stavamo per riprenderci, è arrivata questa terribile mazzata ed ora la situazione è assolutamente drammatica”. Danneggiate le serre con le coperture in lana di vetro, vasi liquefatti e un impianto di irrigazione che non esiste più. “ In questo contesto- conclude l'imprenditore siciliano- le istituzioni che vogliono aiutare le aziende, duramente colpite dall'incendio dello scorso venerdì, devono fare presto. 

Video di Davide Anastasi

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità