Notizie locali
Pubblicità

Video

Jenny, dentro il casolare dove è stato trovato morto il presunto femminicida: video

Di Redazione
Pubblicità

Sono terminati i rilievi dei carabinieri del Ris all'interno del casolare abbandonato del villaggio turistico "Campo di Mare", a Vaccarizzo (Catania), dove è stato trovato senza vita il 30enne Sebastiano Spampinato, l'uomo che era stato indagato dalla Procura di Catania perché sospettato di aver ucciso Jenny Giovanna Cantarero, la giovane di 27 anni assssinata a Lineri, frazione di Misterbianco, la sera de 10 dicembre scorso. Spampinato aveva avuto una relazione burrascosa con la vittima. Concluso il sopralluogo del Ris, la salma di Spampinato è stata portata via a disposizione dell'autorità giudiziaria.

 

 

Gli investigaori hanno cercato legami diretti con l'omicidio, visto che l'assassino ha agito con il volto coperto da una casco integrale e nessuno ha visto materialmente l'uomo sparare a Jenny. Sul sopralluogo non è trapelato nulla. I carabinieri non hanno reso noto se per esempio c'era l'arma con la quale Spampinato si sarebbe sparato e se è la stessa usata per compiere il femminicidio di Jenny. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità