Notizie locali
Pubblicità

Video

«Perché mi guardi?» e un 27enne accoltella un 15enne

Di Redazione
Pubblicità

 Un 27enne è stato arrestato dai carabinieri per aver accoltellato un ragazzino di 15 anni all’esterno di un centro commerciale di Busnago, nel Milanese, nel pomeriggio del 16 agosto. 
 Il minore, trovato riverso a terra all’interno della sala giochi del centro commerciale, con una ferita all’altezza del diaframma, è stato trasportato d’urgenza in codice rosso all’ospedale San Gerardo di Monza dove è stato sottoposto ad intervento chirurgico e trasferito in osservazione in terapia intensiva.

Dalle prime testimonianze raccolte dai militari, i due ragazzi, che erano all’esterno del centro commerciale, non si conoscevano. All’improvviso il minore, proveniente da un confinante comune della provincia di Milano, forse infastidito dall’essere fissato dall’altro ragazzo, ha iniziato a minacciarlo, e i due sono passati rapidamente alle mani. Dopo una rapida sequenza di scambi di calci e pugni, il minore è stato colpito all’addome e si è rifugiato all’interno della sala giochi accasciandosi al suolo, mentre il suo aggressore è salito in macchina e si è allontanato rapidamente. Il tutto sotto lo sguardo di circa una quindicina di ragazzi. 
 La scena è stata immortalata dalla telecamera presente all’esterno che ha ripreso anche la targa dell’aggressore, identificato come un 27enne residente nella provincia lecchese. I militari della Compagnia di Vimercate lo hanno rintracciato e fermato un attimo prima di rincasare. Bloccato e perquisito, oltre all’arma del delitto nascosta nell’elastico dei boxer, un coltello a serramanico, in tasca aveva anche 2 dosi di cocaina da circa 0.5 grammi l’una. Inoltre, in casa deteneva senza autorizzazione due cartucce per pistola una cal. 7.65 e l’altra 9X21. Il ragazzo, che risulterebbe in cura presso il Centro Psico Sociale, già in passato era stato sorpreso in possesso di un taser. 
 Il 27enne ora è in carcere a Monza in attesa di rispondere dei reati di tentato omicidio aggravato dai futili motivi, porto di oggetti atti ad offendere e detenzione abusiva di munizioni. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti:
Pubblicità