Notizie locali
Pubblicità
[type=TEXT, value=]

Video

Notte di fuoco a Linguaglossa, brucia il parco dell'Etna: incendio difficile da domare

Ancora in azione i mezzi aerei per domare le fiamme: impeganti Protezione civile, Forestale e volontari

Di Redazione
Pubblicità

Notte di fuoco a ridosso del Parco dell’Etna, nella frazione Presa di Linguaglossa, centro turistico di montagna in provincia di Catania. Le fiamme hanno divorato un’area boschiva con diverse coltivazioni, per lo più vitigni. E sono stati danneggiati anche alcuni casolari.

Vigili del fuoco, Protezione Civile, Corpo Forestale, soccorritori e volontari provenienti anche da altre province dell’isola, sono stati impegnati tutta la notte e fino all’alba per domare il vasto incendio nell’area. 

Dall'alba sono al lavoro anche i mezzi aerei. Secondo l'ultimo aggrionamento della Protezione civile in questo momento su Linguaglossa stanno operando elicotteri e Canadair. I velivoli effettuano lanci d’acqua su indicazione del DOS del Corpo Forestale della Regione Siciliana Nino Ruffino, ma domare l'intero incendio si sta rivelando più difficile del previsto..

La Protezione Civile Siciliana sin da ieri sera è presente sui luoghi con diverse squadre. Volontari provenienti da diversi punti della Sicilia che hanno supportasto attivamente Forestale e Vigili del Fuoco. Durante la notte, nella zona hanno operato anche gli uomini del NORAS, comandati dal Commissario CFRS Luca Ferlito. Il NORAS utilizza un mezzo di ultima generazione messo a disposizione dal DRPC Sicilia.

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità