Notizie locali
Pubblicità

Video

Ucraina, orrore a Bucha: la strada disseminata di cadaveri. «È la nuova Srebrenica»

Di Redazione
Pubblicità

«La città ucraina di Bucha è stata nelle mani dei russi per diverse settimane. I civili locali sono stati giustiziati arbitrariamente, alcuni con le mani legate dietro la schiena. I loro corpi sono sparsi per le strade della città. È la nuova Srebrenica». Così il ministero della Difesa ucraina su Twitter. Il riferimento è alla città dell'ex Jugoslavia, luogo del massacro del 1995 durante la guerra in Bosnia quando furono uccisi oltre 8mila bosgnacchi. La strage è stata poi riconosciuta come genocidio con la condanna all'ergastolo per crimini di guerra del comandante Ratko Mladic.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità