Notizie Locali


SEZIONI
Catania 32°

Adnkronos

Artmarket.com: crescita del fatturato nel 1° trimestre 2024 … AI con Intuitive Artmarket® nei database di Artprice…Nuovi servizi e abbonamenti ad alto valore aggiunto

Di Redazione |

PARIGI, 17 maggio 2024 /PRNewswire/ — Mentre l’intelligenza artificiale si diffonde su tutto  il pianeta come uno tsunami, Artprice è lieta di annunciare nuovi servizi e un nuovo abbonamento (990 euro/anno) che utilizza AI Intuitive Artmarket®. Questo servizio sarà disponibile per il 2024/2025.

Finora gli abbonamenti Artprice  (compresi gli abbonamenti con pubblicità a pagamento completamente integrati nei nostri database e servizi nel quarto trimestre del 2023 e nel primo trimestre del 2024) non includevano l’ l’IA intuitiveArtmarket®  di Artprice, attualmente in fase di implementazione.

L’Intelligenza Artificiale (IA) ha ormai raggiunto tutti i settori della nostra vita quotidiana, siano essi economici, scientifici, professionali o amministrativi,  e la velocità della sua diffusione globale ha spinto Artprice a offrire, a partire da maggio 2024, nuovi strumenti che implementano l’IA proprietaria di Artprice, battezzata “Intuitive Artmarket®”. Questa offerta è ora disponibile per i nostri inserzionisti paganti, ma può essere sottoscritta anche autonomamente.

Questa decisione, che comporta un leggero ritardo rispetto agli obiettivi del nostro business plan per quanto riguarda i nostri nuovi inserzionisti paganti (una strategia che sosteniamo pienamente), è stata attentamente valutata dal  Consiglio di Amministrazione di Artmarket.com alla luce della crescita esponenziale dell’Intelligenza Artificiale nell’economia globale. In effetti, per Artprice by Artmarket è stata una scelta naturale quella di inserire Intuitive Artmarket® in tutti i nostri prodotti e servizi, per essere coerenti con il servizio di intelligenza artificiale offerto ai propri clienti.

Il nostro Dipartimento Pubblicità è stato rafforzato dall’arrivo di nuovi consulenti esperti, già operativi nel secondo trimestre del 2024, e abbiamo ora implementato il nostro Intuitive Artmarket® con nuovi elementi di linguaggi IA formattati in UX Design (User Experience Design) e UI Design (User Interface Design) che consentono agli inserzionisti paganti di Intuitive Artmarket® un approccio diverso alla pubblicità.

Secondo Les Échos/Solutions , che cita DOMO Inc., oggi esiste un indice importante nel settore dei servizi che valuta la capacità di un’azienda di integrare l’IA nei suoi processi contando quanti dati vengono elaborati al secondo dai suoi dipendenti.

Attualmente la media è di 1,7 MB di dati al secondo.

Dopo un audit informatico effettuato da Mazars, Artprice by Artmarket ha potuto constatare che ciascuno dei suoi dipendenti genera 35 MB/secondo, ovvero 21 volte di più rispetto alla media europea, il che è perfettamente coerente con il core business di Artprice, che è un importante editore globale di database professionali e algoritmi proprietari, nonché leader mondiale nelle  informazioni sul mercato dell’arte.

Infatti, da 27 anni Artprice by Artmarket progettae gestisce più di 180 banche di metadati vettoriali proprietarie con oltre 38 milioni di indici e risultati d’asta che coprono più di 845.000 artisti e 180 milioni di immagini/incisioni di opere d’arte dal 1700 a oggi. Questo lavoro è ovviamente alimentato dal suo straordinario archivio fisico  di cataloghi di vendita e manoscritti(unico al mondo) e dai diversi miliardi di log del comportamento degli utenti dei suoi 9,3 milioni di clienti e membri, tutti anonimizzati in stretta conformità con la legislazione europea (GDPR) e americana in materia di PDP.

Con il suo Intuitive Artmarket®, Artprice può decuplicare la sua capacità di ricerca e di risultati nei prossimi anni, portandola a un livello che il mercato dell’arte non ha mai visto prima. I suoi clienti e  membri di avranno accesso a nuovi servizi e prodotti che, a loro volta, genereranno abbonamenti più sofisticati per Artprice by Artmarket, con un aumento del nostro fatturato ricorrente annuale  (ARR).

Nel 2024, la padronanza dell’ itelligenza artificiale da parte di Artprice è talmente avanzata che verrà distribuito un primo abbonamento ad altissimo valoreaggiunto: l’abbonamento “base”  Intuitive Artmarket® al prezzo di 990 euro/anno (82,50 euro/mese). Altre opzioni sono previste man mano che la nostra IA cresce e si sviluppa.

I database vettoriali di Artprice svolgono un ruolo fondamentale in numerose applicazioni di IA.

Consentono l’archiviazione, l’indicizzazione e, soprattutto, la ricerca efficiente di dati complessi sulla storia dell’arte e sul mercato dell’arte sotto forma di vettori. Possono essere utilizzati per la ricerca di informazioni sul mercato dell’arte, sulla raccomandazione di contenuti, sul riconoscimento di immagini di opere d’arte così come in altri sistemi. Attualmente, ad esempio, stiamo sviluppando uno strumento che sarà un potente assistente nella valutazione di dipinti e sculture per le società di valutazione e assicurazione  (banca dati vettoriale Artprice Signatures & Monograms ).

I database vettoriali come il nostro sono diventati un elemento indispensabile dell’ecosistema  dell’IA, facilitando lo sviluppo di modellidi IA efficienti ed efficaci come Intuitive Artmarket® di Artprice.

Secondo gli analisti di IA, per un’azienda già altamente informatizzata, l’implementazione della standardizzazione e della vettorizzazione di tutti i flussi di dati richiede un periodo minimo di 3 anni e un budget molto consistente; e questo prima di poter sperare di affrontare lo sviluppo di una propria IA proprietaria, che richiederebbe altri 2 anni minimo. In totale, un dipartimento IT (con consulenti esterni) impiega in media 5 anni per sviluppare la propria IA.

Per Artprice by Artmarket, l’intero processo e il relativo investimento sono stati completati più di dieci anni fa. Nel 2024, Artprice ha una leadershipirrevocabile nel suo settore e rappresenta una delle più interessanti opportunità di investimento in IA in Europa.

Per soddisfare le esigenze di calcolo vettoriale e algoritmico sui suoi server di ultima generazione con capacità di volume elevate (tramite SAN/NAS e cloud storage), Artprice possiede interamente i suoi data center. Questo ci permette di essere più vicini ai nostri clienti in oltre 80 Paesi.

Nell’ambito del nostro approccio eco-responsabile (si veda il nostro Rapporto annuale  CSR), dal 2011 Artprice by Artmarket ha sviluppato processi per ottimizzare l’uso dei suoi server, adattando la potenza necessaria e riducendo il consumo energetico dei suoi data centers del 40%. Ciò è stato ottenuto utilizzando il principio delle micro-reti che consentono un migliore sfruttamento delle unità di produzione, l’uso di più tecnologie, con un uso preponderante delle energie rinnovabili.

L’obiettivo annuale è quello di aumentare la nostra potenza IT complessiva di circa il 300%, in particolare attraverso l’IA, che consiste principalmente nell’  archiviazione ultra-sicura dei dati (SAN/NAS), ma con un calo annuo dal 3 al5% del consumo energetico .

Intuitive Artmarket® offrirà agli azionisti di Artmarket.com e ai mercati finanziari una crescita spettacolare per questo decennio, a partire da quest’anno.

Il vantaggio di Artprice in Europa in termini di IA e il suo avanzamento complessivo rispetto al mercato globale dell’arte  è tale che l’atto di gestione, per Artprice by Artmarket, è quello di produrre quest’anno abbonamenti per l’utente finale che consentiranno ai suoi clienti e membri di scrivere facilmente “prompt” (istruzioni date a un’IA) semplici e specifici per il mercato dell’arte . Ancora una volta, la struttura è stata sviluppata utilizzando UX e UI Design ottimali.

Artprice by Artmarket ha ottenuto per due volte consecutive il marchio statale “Azienda Innovativa”, assegnato dalla Banca Pubblica degli Investimenti (BPI), e continua a perseguire le sue ambizioni in questa direzione.

Per capire come la nostra applicazioneIntelligence Art Market® possa essere utilizzata per creare una campagna digitale per gli inserzionisti paganti, vediamo un esempio che simula la vendita “Regards d’Orient art moderne & contemporain” del 27 ottobre 2023 ospitata dal banditore d’asta parigina Cornette de Saint Cyr. La vendita conteneva 100 lotti firmati da54 artisti.

Artprice, su richiesta del suo cliente pubblicitario, produrrà quindi in pochi minuti, in modalità AI, 54 campagne a pagamento ‘estraendo’, dai suoi 9,3 milioni di clienti e membri, 54 profili corrispondenti a ciascun artista, con autogenerazione dei loro portfolio artistici, formando così la vendita finale di 100 lotti. Questa tecnica genera l’accoppiamento più stretto possibile tra domanda e offerta ed è la campagna digitale di maggior successo sul mercato dell’arte che include l’IA Intelligence Art Market®di Artprice.

Va notato che da oltre 70 anni, il modello economico standard delle case d’asta assegna il 34% dei costi complessivi alla pubblicità (annuncio di vendite all’asta pubbliche dettagliate), indipendentemente dal Paese o dalle dimensioni dell’operatore d’asta.

Per garantire il successo della vendita, mantenere o migliorare la propria reputazione e rendere felici i venditori iscritti, la casa d’ aste è pronta a realizzare in poche ore campagne digitali ultra-targettizzate che solo Artprice è in grado di produrre grazie alla nuova implementazione nel 2024 della sua Intuitive Artmarket® IA. Grazie ai suoi data centers, alle sue eccezionali capacità di ingegneria dei dati e ai suoi processi altamente sofisticati, Artprice è in grado di rispondere efficacemente a questo tipo di richieste 24 ore su 24 in qualsiasi parte del mondo.

Non è un caso che il volume globale del fatturato delle aste del mercato dell’arte (un mercato totalmente opaco fino agli anni ’90) sia cresciuto del +3.600% in 22 anni dal 2000, anno di riferimento. Fornendo  informazioni simili a quelle dei mercati finanziari – Artprice, lo storico pioniere della  standardizzazione del mercato dell’arte (con oltre 450 indici, tracciabilità degli ID delle opere d’arte, analisi econometriche , fluttuazione, % paese,   del fatturato d’asta ID Artisti, calcolo dell’evoluzione dei prezzi con il “metodo delle vendite ripetute “, biografie degli artisti, firme e monogrammi, ecc.) –  ha trasformato il mercato dell’arte da un’entità opaca in un’entità che cresce in modo costante ed esponenziale, secondo gli economisti.

Presi insieme, i mercati globali dell’arte primaria e secondaria valgono oggi oltre 70miliardi di dollari, rispetto ai 5 miliardi del 1997.

L’IA Intuitiva Artmarket® e il suo impatto sulla crescita del fatturato ricorrente annuale (ARR) derivante dagli abbonamenti Artprice by Artmarket e dalle vendite di prodotti e servizi.

Avvalendosi dell’esperienza della sua società madre Groupe Serveur – pioniere di Internet dal 1987 – Artprice by Artmarket.com ha  sviluppato nel corso dei decenni migliaia di algoritmi proprietari sempre più potenti e rilevanti, con oltre 180 meta-banche di dati vettoriali che consentono di implementare la propria IA (Intelligenza artificiale), nel rigoroso rispetto delle diverse legislazioni applicabili , in particolare in materia di protezione dei dati personali e dei diritti di proprietà intellettuale.

Le tre pietre miliari dell’intelligenza artificiale sono i dati, la potenza di calcolo e gli algoritmi. La qualità e la scala dei dati, in particolare i Big Data standardizzati, influenzano in modo significativo l’efficacia dei modelli di IA nell’apprendimento e nell’evoluzione, migliorando così la loro “intelligenza” Questo si allinea esattamente con il DNA fondamentale di Artprice by Artmarket, che padroneggia sia la programmazione informatica sia il calcolo induttivo che definisce l’IA.

Ciò è stato possibile solo grazie all’acquisizione mirata da parte di Groupe Serveur, a partire dal 1999, e poi di Artprice, di aziende innovative come Xylologie, una società svizzera composta da prestigiosi scienziati (del CERN, dell’OMS, ecc.) che erano in netto anticipo sui tempi e che già prefiguravano la nascita e lo sviluppo dell’intelligenza artificiale  (vedi il nostro documento di riferimento).

Nel mondo dei grandi editori globali di database professionali, è fondamentale per lo sviluppo a lungo termine delle industrie integrare l’IA proprietaria nelle loro attività principali. Per questo motivo Artprice by Armarket ha assunto un ruolo di primo piano dal 1999 e ha fatto del 2024/2025 il periodo chiave per il lancio commerciale del suo algoritmico proprietario IA, Intuitive Artmarket®.

Questa “rivoluzione culturale” porta nuovi elementi di linguaggio, ma i processi e gli strumenti di IA erano già scientificamente al centro di Artprice by Artmarket. Utilizzando la nuova semantica, i clienti e i partner di Artprice scoprono le ricchezze inesplorate di Artprice, ovvero dati di una portata che non potevano nemmeno immaginare, perfettamente allineati alle loro esigenze.

Va inoltre notato che gli investitori sono alla ricerca di progetti seri con un solido background nell’intelligenza artificiale su entrambe le sponde dell’Atlantico.

I nostri algoritmi sfruttano miliardi di log proprietari anonimizzati, dati testuali e decine di milioni di opere d’arte provenienti dai database di Artprice per identificare nuove semantiche che incapsulano l’approccio primario di un artista, il suo universo, le sue ispirazioni, i mezzi, i temi, le forme, i volumi e altro ancora.

Questi dati inestimabili formano una sinergia che arricchisce la comprensione di oltre 845.000 artisti referenziati con le loro biografie e dati certificati. Va oltre i criteri visivi convenzionali grazie alle reti neurali dell’Intuitive Artmarket® AI.

Intuitive Artmarket ® calcolerà in particolare i valori delle opere d’arte sulla base di un’analisi delle vendite passate che è specifica di Artprice; ma sarà anche in grado di anticipare le fluttuazioni future, anche per opere totalmente uniche. Permetterà di individuare tendenze artistiche trasversali altamente complesse che sfuggono in gran parte al mondo accademico e istituzionale.

Tra i numerosi nuovi progetti di servizio per i clienti di Artmarket nel 2024, abbiamo in programma di collegare Intuitive Artmarket® con il nostro Standardized Marketplace®, creato nel 2005, che offre oltre 77.000 opere d’arte a prezzo fisso o di offerta. Abbiamo inoltre in programma di collegare il nostro Intuitive Artmarket® a tutti i database di Artprice by Artmarket.

Intuitive Artmarket® assisterà costantemente i clienti di Artmarket – siano essi appassionati d’arte, professionisti del mercato dell’arte o curatori di musei – nella costruzione e/o gestione delle loro collezioni.

Grazie all’analisi di miliardi di log, 125 milioni di immagini di opere d’arte raccolte e tokenizzate, più di dieci milioni di risultati d’asta (word embedding), Intuitive Artmarket® sarà in grado di fornire soluzioni estremamente rilevanti per i clienti che desiderano avviare o gestire una collezione d’arte.

Per costruire la collezione, Intuitive Artmarket® fornirà suggerimenti sulle opere da acquistare in base ai criteri forniti dal cliente, come il budget stanziato nel tempo, il movimento o i movimenti artistici a cui il cliente è interessato, il mezzo o i mezzi preferiti, l’artista o gli artisti simili, le dimensioni preferite delle opere, il luogo o i luoghi preferiti per l’acquisizione (nel pieno rispetto dei diversi quadri legislativi sulla sicurezza dei dati personali). Sarà inoltre in grado di identificare dall’analisi comportamentale delle ricerche del cliente alcune preferenze di cui né il cliente né l’esperto nominato potrebbero essere a conoscenza.

Va da sé che questa analisi tramite Intuitive Artmarket® sarà condotta con il consenso del cliente nell’ambito del suo abbonamento a pagamento (in conformità con i termini e le condizioni enumerati nelle Condizioni Generali di Vendita allegate al suo abbonamento).

Per quanto riguarda la gestione delle collezioni, Intuitive Artmarket® aggiornerà il valore della collezione in tempo reale, non solo tenendo conto degli ultimi risultati delle aste, ma anche proiettando le tendenze con i risultati attesi, basati su un’analisi approfondita dei dati.

Intuitive Artmarket® comunicherà al collezionista e/o al professionista del mercato dell’arte le opportunità di vendita e/o di acquisto, in base agli obiettivi individuati dal collezionista o dal professionista nel corso del tempo. Si va dal desiderio di valorizzare il valore pecuniario di un portafoglio a quello di valorizzare il valore artistico di una collezione; tutto sarà possibile attraverso una configurazione intuitiva.

Gli artisti contemporanei potranno inoltre utilizzare questo strumento per mettere in vendita le loro opere sul nostro Standardized Marketplace® con maggiori probabilità di raggiungere gli acquirenti, in particolare gli artisti che producono NFT. Tenendo conto di tutti i parametri e i dati sottostanti, Artprice è l’unica piattaforma sul mercato globale in grado di gestire efficacemente la certificazione delle emissioni primarie di NFT artistici in un ambiente di criptovalute accanto alle principali valute internazionali.

Con Intuitive Artmarket®, non è mai stato così facile e intuitivo scoprire i mondi paralleli dell'”Arte online” e dell'”Arte delle case d’asta” (siamo direttamente collegati a 7.200 operatori d’asta in tutto il mondo).

Nel mondo di oggi, straordinariamente impegnato, ogni minuto conta e Intuitive Artmarket® permetterà agli utenti di esplorare il Mercato Standardizzato® e di monitorare il mercato globale dell’arte con risultati infinitamente migliori e molto più rapidamente. Meno tempo impiegato significa anche meno energia spesa, il che è perfettamente in linea con l’approccio eco-responsabile di Artmarket.com.

L’IA di Artmarket (Intuitive Artmarket ®) si basa esclusivamente sui suoi enormi contenuti proprietari che sono protetti dalla legge sulla proprietà intellettuale, permettendoci così di superare questi ostacoli e potenziali divieti. In altre parole, il nostro Intuitive Artmarket ® non ha bisogno di cercare altrove i dati o le risposte a ricerche molto specifiche di dilettanti o professionisti del mercato dell’arte.

Si tratta quindi di una garanzia di sostenibilità, ma anche di un notevole incremento delle prestazioni di Artprice by Artmarket.com, con una crescita costante del fatturato grazie adabbonamenti ad alto valore aggiunto.

Negli ultimi due decenni Artprice ha registrato, osservato e indotto centinaia di milioni di decisioni umane in relazione al mercato dell’arte. Questo mercato è ovviamente infinitamente complesso a causa della natura eterogenea e singolare dell’arte, da un lato, e della nozione astratta di bellezza ai limiti dell’emozione umana, dall’altro.

Questo apprendimento algoritmico ha permesso ad Artprice di creare modelli IA unici al mondo, specifici per ilmercato dell’arte,che costituiranno il driver di crescita di Artprice per il 2024/2029.

Per oltre 20 anni, Artprice by Artmarket ha gradualmente stabilizzato il suo “problema di allineamento”, una questione chiave per il successo della genesi e della costruzione della sua IA (Intuitive Artmarket®).

Per il gruppo Artprice, il cosiddetto “problema dell’allineamento” indica l’insieme delle questioni scientifiche ed etiche sollevate dal rapporto del suo sistema di intelligenza artificiale (e dei suoi risultati indotti) con i valori, le aspettative e le sensibilità umane proprie del gruppo Artprice by Artmarket, dei suoi clienti e delle regole intangibili e secolari del mercato dell’arte.

L’IA di Artmarket (Intuitive Artmarket ®) sarà supervisionata da “prompt engineers”, una nuova carriera che comprende la programmazione e la gestione dell’IA proprietaria.

Le possibilità offerte dall’IA gestita correttamente sono quindi immense, il che spiega la sua popolarità: Microsoft ® Bing Chat attira oggi più di 100 milioni di utenti attivi al giorno con un impegno per un’IA responsabile che rispetti il copyright e i diritti connessi. Microsoft ha già iniziato a distribuire Bing Chat for Business e Microsoft Copilot in modalità  abbonamento a pagamento. Lo stesso vale per le versioni a pagamento di ChatGPT, IBM Watson, Google Cloud AI Platform, Amazon Web Services e Midjourney.

Il95% dei gruppi dello S&P 500 prevede di basare la propria crescita futura sull’intelligenza artificiale.

Secondo i migliori analisti finanziari anglosassoni, che su questo tema sono un passo avanti rispetto all’Europa, l’unico modello economicamente sostenibile – cioè che non espone l’entità economica (di qualsiasi dimensione) a incessanti procedimenti legali – è un’IA basata su un segmento economico estremamente ben definito.

Il settore economico deve disporre di informazioni che svolgono un ruolo assolutamente vitale, della piena proprietà intellettuale dell’insieme dei Big Data (compreso il Data Mining), dei diritti d’autore e dei diritti connessi confermati su tutti gli algoritmi, le banche dati, con l’apprendimento automatico (approfondimento profondo) e le reti neurali.

In breve, le IA che trionferanno con un guadagno economico molto consistente e senza grandi rischi industriali o legali, sono le entità economiche che possiedono, in piena proprietà intellettuale, tutte le diverse fasi dell’IA proprietaria in un segmento di mercato definito in cui le informazioni costose ad alto valore aggiunto giocano un ruolo vitale. E questo è esattamente il caso dell’IA Intuitiva Artmarket® sviluppata da Artprice by Artmarket.com, leader mondiale nelle informazioni sulmercato dell’arte .

L’ IA Intuitiva Artmarket®di Artprice è perfettamente in linea con questo postulato.

Copyright 1987-2024 thierry Ehrmann www.artprice.com – www.artmarket.com

A proposito di Artmarket:

Artmarket.com è quotato su Eurolist da Euronext Paris e Euroclear: 7478 – Bloomberg: PRC – Reuters: ARTF.

Artmarket.com: CIHA Lyon 2024 – Francia. Artprice è uno sponsor attivo del Congresso Internazionale di Storia dell’Arte (CIHA), che quest’anno vedrà la partecipazione di un migliaio di ricercatori provenienti da oltre 70 Paesi. https://www.actusnews.com/fr/artmarket/cp/2024/05/13/artmarket_com-ciha-lyon-2024-france_-artprice-is-an-active-sponsor-of-the-international-congress-of-art-history-ciha-which-this

Scopri Artmarket e il suo dipartimento Artprice in video: www.artprice.com/video

Artmarket, con il suo dipartimento Artprice, è stata fondata nel 1997 dal CEO thierry Ehrmann. Artmarket, con il suo dipartimento Artprice, è controllata dal Groupe Serveur, creato nel 1987.

Biografia certificata Who’s Who ©:

https://imgpublic.artprice.com/img/wp/sites/11/2024/02/2024_Biographie_thierry_Ehrmann_WhosWhoInFrance.pdf

Artmarket è un operatore globale del Mercato dell’Arte che comprende, tra le altre strutture, il dipartimento Artprice, leader mondiale nella raccolta, gestione e utilizzo delle informazioni sul mercato dell’arte storico e attuale (archivi documentali originali, codici manoscritti, libri annotati e cataloghi d’asta acquisiti nel corso degli anni) in banche dati che contengono più di 30 milioni di indici e risultati di aggiudicazione, per oltre 850.000 artisti.

Artprice by Artmarket, leader mondiale dell’informazione sul mercato dell’arte, ha come ambizione quella di diventare, mediante il suo Global Standardized Marketplace, la più grande piattaforma di NFT d’arte.

Artprice Images® consente l’accesso illimitato alla più grande banca immagini al mondo dedicata al Mercato dell’Arte: ben 181 milioni di fotografie digitali o riproduzioni incise di opere d’arte dal 1700 fino a oggi, corredate dai commenti dei nostri storici dell’arte.

Artmarket con il suo dipartimento Artprice, accumula dati su base permanente da 7200 case d’asta e produce informazioni chiave sul mercato dell’arte per le principali agenzie di stampa e comunicazione (7200 pubblicazioni). I 9,3 milioni di utenti (registrati + social media) hanno accesso agli annunci pubblicati dagli altri utenti. Oggi questa rete rappresenta il Global Standardized Marketplace®, leader nella compravendita di opere d’arte a un prezzo fisso o di offerta (aste regolate dai paragrafi 2 e 3 dell’Articolo L 321.3 del Codice di Commercio Francese).

Il futuro del mercato dell’arte è più luminoso che mai grazie ad Artmarket® Intuitive AI di Artprice

Artmarket, insieme al dipartimento Artprice, ha ricevuto per due volte il marchio di stato “Azienda innovativa” dalla Banca di Investimento Pubblico (BPI), che ha sostenuto l’azienda nel suo progetto per consolidare la propria posizione come attore globale nel mercato dell’arte.

Artprice attraverso il rapporto sul mercato globale dell’arte di Artmarket, “Il mercato dell’arte nel 2023”, pubblicato nel marzo 2024: https://www.artprice.com/artprice-reports/the-art-market-in-2023

Artprice by Artmarket pubblica il suo Rapporto 2023 sul mercato dell’arte contemporanea:https://www.artprice.com/artprice-reports/the-contemporary-art-market-report-2023

Indice di comunicati stampa pubblicato daArtmarket con il suo dipartimento Artprice:https://serveur.serveur.com/artmarket/press-release/en/

Segui tutte le notizie sul Mercato dell’Arte in tempo reale con Artmarket e il suo dipartimento Artprice su Facebook e Twitter:

www.facebook.com/artpricedotcom/ (oltre 6,5 milioni di follower)

twitter.com/artmarketdotcom

twitter.com/artpricedotcom

Scopri l’alchimia e l’universo di Artmarket e del suo dipartimento Artprice https://www.artprice.com/video con sede presso il celebre Museo di Arte Contemporanea l’Organe “La Demeure du Chaos” (New York Times dixit): https://issuu.com/demeureduchaos/docs/demeureduchaos-abodeofchaos-opus-ix-1999-2013

La Demeure du Chaos/Abode of ChaosGESAMTKUNSTWERK & SINGULAR ARCHITECTURE Opera riservata bilingue ora fruibile dal pubblico: https://ftp1.serveur.com/abodeofchaos_singular_architecture.pdf

Contatta Artmarket.com e il suo dipartimento Artprice – Contatti: ir@artmarket.com

Logo – https://mma.prnewswire.com/media/2260897/Artmarket_logo.jpg

View original content:https://www.prnewswire.com/it/comunicati-stampa/artmarketcom-crescita-del-fatturato-nel-1-trimestre-2024–ai-con-intuitive-artmarket-nei-database-di-artpricenuovi–servizi-e-abbonamenti-ad-alto-valore-aggiunto-302149073.htmlCOPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: