Notizie Locali


SEZIONI
Catania 12°

Adnkronos

Bergamasca scomparsa a Malaga, la sorella in partenza per la Spagna

Di Redazione |

Roma, 7 dic. Sono passati dodici giorni da quando Roberta Cortesi, 36 anni, bergamasca da 2 residente a Malaga, parla al telefono con sua madre per l’ultima volta. Sono le 12.15, la conversazione è tranquilla, le dice che sta per entrare al lavoro e che l’avrebbe richiamata a fine turno. Da lì se ne perdono le tracce e nessuno l’ha più vista. L’avvocato Luca Gambirasio, legale della famiglia, all’Adnkronos annuncia la partenza oggi per la Spagna della sorella di Roberta. “L’allontanamento volontario, così come il gesto suicida li escludiamo – spiega – La famiglia vuole vederci chiaro, da qui la decisione di salire su un volo per Malaga. L’affittacamere dove Roberta viveva, dice di esser stata chiamata da lei da un altro telefono, ma non sa dire con certezza se fosse effettivamente lei”.

Il mistero è lontano dal risolversi e ad oggi non si sa nulla, nemmeno se in qualche modo si stia indagando con i tabulati telefonici o se siano state visionate le immagini delle telecamere di videosorveglianza in strada. “Ma c’è di più – interviene l’avvocato – la proprietaria di casa, che viveva nello stesso appartamento di Roberta alla quale aveva affittato una camera, dice di averla sentita entrare in casa e uscire dopo due minuti dicendo ‘ho perso il telefono, ciao’. In stanza, dice sempre lei, non ci sono più i suoi effetti personali, niente. Ma come può aver portato via tutto in così poco tempo? E perché?”.

“Roberta era assolutamente tranquilla, spensierata – continua il legale della famiglia – A settembre era tornata a Osio Sotto per una decina di giorni. Attualmente non era fidanzata, ha frequentato un ragazzo per un certo periodo di tempo, lo abbiamo contattato ma sostiene di non averla vista nelle due settimane prima della sua effettiva scomparsa. Gli amici coi quali siamo riusciti a parlare, non riferiscono circostanze strane o preoccupazioni da Roberta. Secondo me non è scomparsa volontariamente, c’è dell’altro. Anche nei momenti di difficoltà non ha mai mentito alla madre, anche da ragazza. Se avesse avuto un problema di qualunque tipo, sua madre lo avrebbe saputo. Ci metto la mano sul fuoco”. (di Silvia Mancinelli)COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: