Notizie Locali


SEZIONI
Catania 26°

Adnkronos

Schneider Electric lancia la gestione del ciclo di vita per la Grid of the Future a Enlit Europe

Di Redazione |

– Sono necessari investimenti urgenti in rerti del futuro bidirezionali per consentire la transizione energetica

– Il ruolo dei Gestori dei Sistemi di Distribuzione (DSOs)è fondamentale per realizzare un  futuro a consumo netto zero

– Si richiedono approcci di base, graduali e sicuri a livello informatico alla gestione dei dati di rete

– L’azienda introduce funzionalità avanzate per la Mitigazione degli Eventi Critici, la flessibilità della rete e la gestione attiva della rete, oltre a un’efficienza operativa avanzata

RUEIL-MALMAISON, Francia, 2 dicembre 2021 /PRNewswire/ — Schneider Electric, leader nella trasformazione digitale della gestione e dell’automazione dell’energia e World’s 2021 Most Sustainable Corporation ritiene che l’elettricità sia l’unica energia che offre il vettore più veloce per la decarbonizzazione attraverso una combinazione di energie rinnovabili e soluzioni basate su software digitali. Le reti elettriche bidirezionali intelligenti – o Grid of the Future (reti del futuro) – sono l’unico modo per consentire la transizione energetica, in grado di aiutare il mondo a dimezzare le proprie emissioni entro il 2030 rimuovendo 10Gt di CO2 all’anno e mantenendosi entro la temperatura di riscaldamento di 1,5°C. Le reti del futuro lo consentiranno, consentendo a molteplici fonti di energia rinnovabile decentralizzata generata localmente di combinare in modo sicuro, affidabile, resiliente ed efficiente le perdite di energia di trasmissione e distribuzione.

Poiché la frequenza degli eventi meteorologici gravi collegati al clima è in aumento, Schneider Electric offre soluzioni software innovative e nuove, progettate per consentire una maggiore flessibilità di rete utlilzzando energia rinnovabile distribuita e pulita (Elettricità 4.0), per massimizzare l’affidabilità e la resilienza e per migliorare l’efficienza operativa della gestione della rete.

La generazione decentralizzata è il futuro, dato che, secondo una analisi  realizzata congiuntamente da  Schneider Electric e Bloomberg New Energy Finance (BNEF) che il solare è una delle principali opportunità da sfruttare, con il potenziale di vedere 167 milioni di famiglie e 23 milioni di aziende in tutto il mondo ospitare la propria generazione di energia pulita entro il 2050. Queste implementazioni sbloccheranno i principali vantaggi della decarbonizzazione, ma la politica e la progettazione delle tariffe saranno fondamentali per consentirle.

Spianare la strada al decennio elettrico

Tutte le strade per la decarbonizzazione si affidano alle utility di distribuzione (DSOs) che gestiscono l’infrastruttura essenziale per la transizione energetica. Solo una revisione della rete basata sui dati consente la “rivoluzione prosumer”, la capacità di consumatori e aziende di generare la propria energia rinnovabile attraverso reti solari e microelettriche e di rivendere l’eccedenza alla rete, su cui contiamo tutti per decarbonizzare i maggiori emettitori di CO2, tra cui edifici, abitazioni e trasporti personali. Con il software e i servizi EcoStruxure Grid, Schneider mira a dotare le utility di distribuzione di soluzioni di raccolta dati, gestione dati e analisi avanzate che consentano al digitale di accelerare il duro lavoro della decarbonizzazione.

“I prossimi dieci anni saranno noti come il “decennio elettrico” che promette un futuro a basse emissioni di carbonio alimentato da una fornitura affidabile e resiliente di elettricità rinnovabile intelligente e pulita che chiamiamo Elettricità 4.0. Tuttavia, ciò è possibile solo se investiamo in infrastrutture di smart grid bidirezionali in grado di soddisfare la crescente domanda di elettricità pulita e la crescente diffusione di generazione rinnovabile decentralizzata che fornisce energia alla rete,” ha dichiarato Frederic Godemel, Executive Vice President for Power Systems and Services di Schneider Electric. “I DSO – gli operatori dei sistemi di distribuzione elettrica – di oggi sono davvero lo snodo centrale per una  transizione energetica di successo. Dobbiamo fare in modo che dispongano dei mezzi e degli incentivi necessari per investire in soluzioni di rete digitale”.

“Una trasformazione della rete basata sui dati potrà sbloccare la rivoluzione prosumer necessaria per decarbonizzare la nostra economia e la nostra società e portare la flessibilità dal punto di vista della domanda ai DSO. Questo riguarderà non solo la rete, ma tutto ciò che la rete alimenta, tra cui edifici, settori e mobilità”, ha aggiunto.

Grids of the Future – abilitate dalla digitalizzazione e dal software

Oggi, Schneider Electric è orgogliosa di annunciare nuove potenti capacità che aiutano gli operatori di rete a ridurre al minimo il rischio di interruzioni, a gestire la flessibilità dell’offerta e della domanda e a migliorare l’efficienza operativa ed energetica.

Mitigazione degli eventi critici: l’ultima versione di EcoStruxure™ ADMS di Schneider Electric fornisce alle utility nuove capacità per affrontare gli effetti di vasta portata del cambiamento climatico: minore affidabilità, maggiori spese e ulteriori interruzioni di corrente. EcoStruxure™ ADMS ora fornisce un maggior numero di strumenti per migliorare il tempo di risposta alle interruzioni e la capacità di anticipare gli incidenti e garantire proattivamente una qualità dell’alimentazione costante attraverso una maggiore automazione della rete. Queste nuove capacità preparano il sistema di un’azienda per mitigare gli eventi critici, consentire a un’azienda di garantire la sicurezza di clienti e comunità, il tutto mantenendo al contempo un’elevata qualità e affidabilità della fornitura.

Flessibilità della rete e gestione attiva della rete: EcoStruxure DERMS fornisce una gestione attiva della rete con la capacità di identificare e coordinare i limiti operativi superiori e inferiori per le risorse energetiche distribuite (DER) per consentire una maggiore flessibilità di rete. L’ultima versione di EcoStruxure™ DERMS di SE analizza se il programma di produzione di DER desiderato o i limiti di importazione/esportazione sono conformi alla capacità di rete a breve termine. DERMS controlla il funzionamento della DER pianificata rispetto ai limiti termici delle sezioni di rete e dei trasformatori, al flusso inverso ammissibile e ai vincoli di sovra/sotto tensione. Se viene rilevata una violazione, l’applicazione deriva dal nuovo programma di produzione di DER o dai limiti di esportazione/importazione, per mitigare i possibili problemi di rete e mantenere la capacità di rete per fornire una buona qualità e un servizio a tutti i clienti.

Efficienza operativa avanzata: il sistema di automazione dell’ alimentazione EcoStruxure fornisce facilità di manutenzione per programmi operativi e di manutenzione più efficienti come raccoglitore di dati di manutenzione predittiva e basata sulle condizioni per applicazioni basate su cloud, oltre a funzionalità avanzate di gestione dell’inventario del sistema e della base di riferimento.

Queste nuove funzionalità fanno parte del portafoglio di software e servizi integrati end-to-end di Schneider Electric che aiutano gli operatori di rete a gestire il ciclo di vita della rete per fornire digitalizzazione, ottimizzazione e automazione per flessibilità, efficienza, resilienza e mitigazione del rischio.

Inoltre, Schneider ha recentemente ampliato la sua premiata gamma di commutatori verdi e digitali con RM AirSeT™, un elemento rivoluzionario per decarbonizzare la rete e contribuire alla lotta globale contro il cambiamento climatico, sostituendo i gas a effetto serra SF6 con soluzioni Grid of the Future utilizzando aria pura e interruzione nel vuoto.

Posizione unica per fornire valore

All’inizio di quest’anno, Schneider ha completato il suo esclusivo portafoglio di software per sistemi elettrici con investimenti in ETAP e OSIsoft. La modellazione, la progettazione, la simulazione predittiva e le soluzioni operative indipendenti dal fornitore consentono un design basato sul cloud e un funzionamento sicuro e informatico dei sistemi di alimentazione mission-critical. Questo garantisce la digitalizzazione end-to-end del ciclo di vita e una maggiore efficienza, sostenibilità e resilienza a un pubblico e una base di clienti più ampi.

Queste soluzioni sono progettate per supportare una migliore integrazione di energie rinnovabili, microreti, celle a combustibile e tecnologia di stoccaggio delle batterie ottimizzando digitalmente i complessi sistemi mission-critical.

Chi è Schneider Electric

L’obiettivo di Schneider Electric è consentire a tutti di utilizzare al meglio l’energia e le risorse, coniugando progresso e sostenibilità. Questo è ciò che definiamo, Life Is On. La nostra missione è essere il Partner digitale per la sostenibilità e l’efficienza.  Guidiamo la trasformazione digitale integrando le migliori tecnologie mondiali per la gestione dei processi e dell’energia, prodotti connessi dal campo al cloud, soluzioni di controllo, software e servizi per tutto il ciclo di vita; in questo modo, rendiamo possibile la gestione integrata di case, edifici, data center, infrastrutture, industrie.  Siamo la più locale delle aziende globali. Promuoviamo l’adozione di standard aperti e la creazione di ecosistemi di partnership che condividano con noi uno scopo significativo e i nostri valori di inclusione e di responsabilizzazione delle persone.

www.se.com

Seguici su:

Visita il portale di Schneider Electric Insights facendo clic qui

Hashtag: #GridsOfTheFuture #EcoStruxure #Cybersecurity #IIEC62443COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: