Notizie Locali


SEZIONI
Catania 12°

Archivio

Agrigento, Monte Guastanella e il re Minosse

Di LA SICILIA REDAZIONE |

Minosse, mitico re di Creta, figlio di Zeus e di Europa. La sua figura rispecchia lo splendore dell’antica civiltà e talassocrazia cretese. Per molti studiosi, il nome Minosse indicherebbe in origine, come quello di faraone in Egitto, il titolo dei dinasti di Creta e non un nome personale. Secondo il mito M. fu l’autore della costituzione cretese, con leggi che, si diceva, gli erano suggerite da Zeus stesso.

Minosse nell’inseguire in Sicilia Dedalo, fuggito dal Labirinto dopo che il Minotauro era stato ucciso da Teseo, aiutato da Arianna, morì per mano del re Cocalo e delle figlie di lui. Secondo una tarda leggenda, assediò e prese Megara grazie al tradimento di Scilla, innamoratasi di lui. Sacerdote e legislatore, M. ebbe nell’Ade, per la sua giustizia, ufficio di giudice dei morti insieme con Radamanto ed Eaco.

Da questa leggenda traggono ispirazioni le ricerche dell’archeologa palermitana Rosamaria Rita Lombardo. L’archeologa, sulla scorta degli esiti dell’ esame ,da lei condotto , sui dati forniti al riguardo dalle fonti classiche(Erodoto,Aristotele,Diodoro Siculo,Eraclide Lembo,Strabone,etc.) , corroborati da quelli emergenti dall’indagine autoptica , topografica,toponomastica e idrografica da lei effettuata sul territorio ,crede fermamente che la tomba di Minosse sia nella montagna di Guastanella (Monte in provincia di Agrigento, Sicilia), essendo siciliana ricorda bene le leggende sulla montagna e una tradizione orale che fa pensare proprio al re mitico.

“Il re Mini-Minosse è sepolto nella montagna di Guastanella. E’ tutto pieno d’oro e quando lo scoprono egli diventa un capro d’oro e uno degli scopritori dovrà sacrificare la propria vita”.

Un lungo lavoro alla ricerca di prove a dimostrazione della tesi dell’archeologa che Minosse sia seppellito a monte Guastanella(antica Camico), si conclude con un opera firmata Rosamaria Rita Lombardo “L’ultima dimora del Re. Una millenaria narrazione siciliana “svela” la tomba di Minosse” (Fara Editore) , finalizzata a calamitare attenzione sul sito nonché caldeggiare e promuovere in loco una seria campagna di scavi le cui risultanze possano suffragare o meno la bontà dell ‘ipotesi avanzata sul sito.

Per ulteriori approfondimenti sull’insediamento in oggetto e indicazioni per poter visitare il sito , si segnalano i seguenti contributi :

http://narrabilando.blogspot.it/2016/07/riannodando-i-fili-della-storia-e.html?m=1

http://www.pressreader.com/italy/libero/20160106/281981786570853/TextView

http://narrabilando.blogspot.it/2015/10/eccezionale-reportage-fotografico-sul.html?m=1COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: