Notizie Locali


SEZIONI
Catania 26°

Archivio

Sanità: Palermo pioniera nelle terapie a ultrasuoni focalizzati (2)

Di Redazione |

(AdnKronos) – Dopo quattro anni, la terapia con ultrasuoni focalizzati a Palermo è ormai una procedura consolidata, praticata al Policlinico, nel Dipartimento di Diagnostica per Immagini e Neuroscienze Interventistiche diretto da Massimo Midiri. Proprio lì, nel 2015 è stata installata la prima apparecchiatura in Italia per il trattamento di disordini neurologici per via trans-cranica e la prima al mondo mai installata su uno scanner di risonanza magnetica da 1,5 Tesla.

“Fino a cinque anni fa, per curare certe patologie era necessario fare un intervento chirurgico vero e proprio, con tutto quello che ne consegue, come rischi di infezione, emorragie o danni neurologici, con lunghi periodi di permanenza in ospedale – spiega Cesare Gagliardo, neuroradiologo, dottore di ricerca in Neuroscienze e Disturbi del comportamento al Policlinico di Palermo, nonché responsabile scientifico del congresso – Oggi noi riusciamo a effettuare la stessa tipologia di procedura senza aprire in alcun modo il cranio e senza incisioni chirurgiche, ma attraversando con gli ultrasuoni tutti i tessuti, assicurando un beneficio per quanto riguarda il controllo del tremore assolutamente equiparabile ai tradizionali interventi chirurgici. Abbiamo iniziato con sette e otto procedure nei primi due anni, adesso andiamo avanti con circa otto procedure al mese e stiamo per tagliare il traguardo del centesimo intervento complessivo”.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: