Notizie Locali


SEZIONI
°

ROMA

Tristan und Isolde all’Opera di Roma

Di Redazione |

ROMA, 28 NOV – Applausi lunghissimi e entusiasmo, in particolare per il direttore Daniele Gatti e i cantanti protagonisti, per il ”Tristan und Isolde” di Wagner che ha aperto la stagione del Teatro dell’Opera di Roma, puntando l’attenzione sull’esecuzione musicale, raffinata e intensa, più che sullo spettacolo, nitido e essenziale nelle scene e regia pur discutibile di Perre Audi, quasi invertendo la tendenza che da anni punta nella lirica in gran parte sulla resa teatrale e gli allestimenti firmati. Gatti, considerato ottimo direttore wagneriano, punta più che sulla storia d’amore impossibile di Tristan e Isolde, più che sulla passione. Lo seguono in questo i due interpreti, l’Isolde di Rachel Nicholls tutto temperamento ma con una aerea trasparenza legata alla sua voce limpida e il più potente e intenso Tristan di Andreas Schager, cui si affiancano la cameriera Brangane di Michelle Bredt, il Re Marke di John Relyea, il Kurwenal di Brett Polegato e il Melot di Andreew Rees.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: