Notizie Locali


SEZIONI
Catania 20°

Catania

Ultrà del Catania coinvolti in incidenti sulla strada per Matera: due feriti

Di Giovanni Finocchiaro - Inviato |

MATERA – Dei 137 tifosi del Catania che avrebbero dovuto raggiungere lo stadio lucano, ne sono arrivati a destinazione molti di meno. In mattinata, infatti, molti dei sostenitori sono tornati in Sicilia dopo gli incidenti che si sono verificati a Lamezia Terme in mattinata.

Una o più auto, presumibilmente di tifosi siciliani, che viaggiavano verso Cosenza, avrebbero affiancato sulla Salerno-Reggio Calabria un altro veicolo con a bordo quattro docenti universitari. Ne è nato un inseguimento, l’auto dei professori è stata costretto a uscire a Lamezia ma all’altezza della stazione ferroviaria sarebbe stata raggiunta nuovamente dagli aggressori. Qui i quattro sono stati aggrediti, pare anche con mazze e bastoni, e rapinati mentre un fumogeno veniva stato lanciato all’interno dell’auto che è stata danneggiata. Due delle vittime hanno riportato lievi ferite, guaribili in 10 e 4 giorni.

L’auto con i presunti aggressori è fuggita, ma sono scattate subito le ricerche da parte del Commissariato di Lamezia e della polizia ferroriaria locale. L’accaduto sarebbe stato ripreso da alcune telecamere di videosorveglianza e sono attualmente visionate dai poliziotti. Secondo alcune indiscrezioni raccolte tra investigatori della Digos, l’ipotesi è che gli aggressori fossero ultras del Catania diretti a Matera. Ma le indagini sono ancora in corso e le forze dell’ordine stanno ancora ricostruendo l’esatta dinamica dell’accaduto. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati