Notizie Locali


SEZIONI
Catania 9°

L'EVENTO

Zafferana Etnea brilla alla Borsa internazionale del Turismo

Una straordinaria occasione per promuovere il territorio, capace di attrarre visitatori da tutto il mondo grazie a un'offerta turistica ricca e variegata

Di Press Service |

Nel contesto della Borsa Internazionale del Turismo (BIT) di Milano, tenutasi dal 4 al 6 febbraio, Zafferana Etnea ha saputo distinguersi, rappresentando con orgoglio l’esperienza turistica nel Parco dell’Etna e fungendo da emblema per la rete dei parchi regionali della Sicilia.

Questo evento ha segnato un momento significativo per il Comune, dimostrando il suo impegno nella conservazione e valorizzazione delle proprie radici culturali, enogastronomiche e paesaggistiche. Il sindaco Salvo Russo, vice presidente del Parco dell’Etna, ha evidenziato l’importanza della presenza di Zafferana Etnea alla BIT come straordinaria occasione per promuovere il territorio. “La nostra partecipazione alla BIT non è stata solo una vetrina turistica ma ha rappresentato l’espressione del nostro impegno costante a valorizzare le radici che definiscono la nostra terra. La promozione mira a rafforzare il posizionamento di Zafferana Etnea come “Destinazione” di eccellenza, capace di attrarre visitatori da tutto il mondo grazie a un’offerta turistica ricca e variegata”.

Durante l’evento, sono stati pianificati incontri con i principali operatori e stakeholder del settore, con l’obiettivo di promuovere la città come destinazione turistica internazionale e per un turismo quattro stagioni. Il vice sindaco e assessore allo Sport, Turismo e Spettacolo Salvo Coco, rappresentando il Sito Unesco Monte Etna, ha presentato un’offerta turistica che posiziona Zafferana Etnea come cittadina esperienziale, capace di offrire un ampio ventaglio di esperienze, dalla bellezza del paesaggio alla cultura.

L’importanza dell’Etna

“Nel corso del mio intervento, avvenuto il giorno 5 alla presenza di una platea internazionale di giornalisti e operatori turistici, ho posto l’attenzione sull’importanza dell’Etna, riconosciuto come sito UNESCO, quale cuore pulsante dell’esperienza turistica in Sicilia. Ho evidenziato come l’Etna non sia solo un monumento naturale di inestimabile valore, ma anche il fulcro di un’esperienza turistica immersiva che permette ai visitatori di esplorare un paesaggio unico al mondo, tra escursioni sui crinali lavici, degustazioni di prodotti locali coltivati sulle sue fertili pendici e la scoperta di tradizioni secolari che intrecciano natura e cultura locale. In questo contesto, ho illustrato il ruolo chiave di Zafferana Etnea, che si distingue come epicentro di esperienze turistiche legate all’Etna, valorizzando il suo legame indissolubile con il vulcano. La nostra offerta turistica mira a posizionare Zafferana non solo come punto di partenza ideale per avventure sull’Etna, ma anche come una destinazione in sé, dove la bellezza del paesaggio si fonde con la cultura, l’arte e la gastronomia. Abbiamo messo in risalto il patrimonio culturale e artistico del territorio, promuovendo eventi internazionali come il premio letterario Vitaliano Brancati, il premio Giuseppe Sciuti, il festival ‘Etna in Scena’ e l’Ottobrata, che celebra le eccellenze enogastronomiche locali, testimoniando l’unicità e la ricchezza dell’esperienza turistica che Zafferana Etnea e l’Etna offrono al mondo. Siamo estremamente orgogliosi di aver partecipato anche quest’anno alla BIT di Milano – ha concluso l’assessore al turismo -, evento cruciale per promuovere Zafferana Etnea e l’esperienza unica dell’Etna su un palcoscenico internazionale. La BIT rappresenta una tappa fondamentale nel nostro percorso di crescita turistica, offrendo una piattaforma senza pari per incontrare operatori, esperti e appassionati del settore, sviluppando relazioni e opportunità commerciali essenziali per il nostro territorio. Un ringraziamento speciale va alla Regione Siciliana e all’assessore Elvira Amata per averci fornito questa preziosa opportunità di crescita e confronto”.

La partnership

La BIT ha segnato anche il consolidamento di una fruttuosa partnership tra il comune di Zafferana Etnea, la città di Messina, il Sito Unesco delle Eolie e l’assessore Elvira Amata. Questa collaborazione strategica ha permesso di creare una vetrina eccezionale per Zafferana Etnea e tutte le strutture ricettive del territorio, promuovendo sinergie con Messina, le Isole Eolie e altri parchi regionali. Questa rete di collaborazioni contribuisce alla protezione dell’ambiente e allo sviluppo di un turismo sostenibile e responsabile, che valorizza le bellezze naturali e la biodiversità della regione. Denominata la “Perla dell’Etna”, Zafferana Etnea si afferma non solo per la sua posizione privilegiata nel parco regionale dell’Etna ma anche come fulcro di un’esperienza turistica che collega diversi ambienti naturali dell’isola, da riserve costiere a parchi archeologici, in un mosaico di biodiversità e cultura. Il programma della Regione Siciliana alla BIT ha messo in luce la diversità e la ricchezza dell’offerta turistica siciliana, con Zafferana Etnea che si è fatta portavoce di questa straordinaria varietà, riaffermando il suo ruolo chiave nel panorama turistico regionale e internazionale. Grazie a queste iniziative, Zafferana Etnea non solo celebra le proprie eccellenze enogastronomiche e culturali ma si proietta come destinazione turistica di primo piano, pronta ad accogliere visitatori da tutto il mondo.

Questo contenuto è un comunicato stampa. Non è passato dal vaglio della redazione. Il responsabile della pubblicazione è esclusivamente il suo autore.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA