Notizie Locali


SEZIONI
Catania 14°

Cronaca

Abusi su migrante minorenne a Catania: 50enne in manette

Il ragazzo, orfano, adesso è ospite di un centro di accoglienza per minori stranieri non accompagnati

Di Redazione |

Un uomo di 50 anni è stato arrestato dalla polizia di Catania con l’accusa di aver abusato di un minorenne migrante orfano, giunto recentemente in Italia via mare insieme ad altri migranti ed ora ospitato in un centro di accoglienza per minori stranieri non accompagnati. Gli agenti hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip su richiesta della Procura del capoluogo etneo.

L'uomo, il 27 settembre scorso, aveva fermato l’equipaggio di una volante dicendo di avere poco prima subito il furto del cellulare da parte di un giovane straniero del quale non aveva fornito il nome. Aveva anche dato una descrizione del ragazzo aggiungendo che alloggiava in una struttura di accoglienza per minori stranieri non accompagnati. Identificato e raggiunto dagli agenti, il giovane ha consegnato il cellulare del 50enne raccontando quanto accaduto poco prima. Indagini coordinate dalla Procura e svolte dalla squadra mobile hanno accertato che il minorenne aveva conosciuto l’indagato tramite un suo connazionale coetaneo. Secondo quanto riferito dal giovane, in occasione di diversi incontri organizzati dall’indagato quest’ultimo aveva commesso abusi sulla vittima fornendole poi piccole somme di denaro, sigarette o birre. Il minore ha aggiunto che aveva poi sottratto il cellulare del 50enne nel corso di un incontro dopo aver respinto ulteriori abusi. Il racconto del minorenne è stato confermato da altri testimoni. Il telefono è stato sequestrato su disposizione dell’autorità giudiziaria per approfondimenti investigativi. L’indagato è stato rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza.   

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: