Notizie Locali


SEZIONI
Catania 18°

Mostre

La bellezza della decadenza nei Palazzi ristrutturati

A Catania  fino al 20 febbraio "Sicily in decay", le foto evocative di Carlo Arancio sulle residenze nobiliari abbandonate esposte nelle sale ristrutturate di Palazzo Biscari e Palazzo Scammacca

Di Redazione |

Sicily in Decay  è la mostra fotografica a cura del fotografo catanese Carlo Arancio, in esposizione già dal 20 dicembre a Catania nella doppia location di Palazzo Scammacca e Palazzo Biscari e che resterà aperta al pubblico fino al 20 febbraio.

La mostra, realizzata con il sostegno delle cantine Murgo e di Isola, è un emozionante archivio di immagini della Sicilia decadente frutto di centinaia di esplorazioni all’interno dell’antico patrimonio isolano. Una ricerca sviluppata con discrezione che ha dato luce alle bellezze nascoste e dimenticate di dimore nobiliari e rurali.

L’obiettivo attento e delicato di Arancio ha puntato le tracce di un’epoca passata dove il tempo si è fermato o ha cominciato a scorrere più lentamente perché nessuno è rimasto a misurarlo.

«Mi piace entrare dentro case all’apparenza diroccate ma che mantengono al loro interno un fascino diverso ma non meno armonioso,- sostiene il giovane fotografo –  dentro edifici che hanno perso la loro funzione e magari sono diventati un tutt’uno con la natura, generando una bellezza romantica, figlia dell’uomo e dell’entropia. Tutti i fatti umani hanno un inizio ed una fine, anche l’architettura. Sicuramente non si può arrestare il decadimento, non si può pensare di salvare tutto il patrimonio storico – architettonico dell’Isola ma poiché questi luoghi rappresentano la nostra storia e sono lo specchio della nostra cultura, con questa iniziativa Sicily in Decay si vuol farsi carico di conservare la memoria tramite la fotografia».

La scelta dei due palazzi ospiti, Scammacca (piazza Ogninella Catania) e Biscari (entrata da piazza Duca di Genova) non è casuale, perché sono entrambi due architetture del passato appena ristrutturate nel pieno della loro vita e della loro attività. Insomma nulla lasciato al caso.

Carlo Arancio, laureando in Architettura con le scarpe spesso sporche di fango, catanese curioso e fotografo autodidatta. Da anni appassionato di architetture del passato ed affamato di bellezze perdute gira la regione intrufolandosi in luoghi di pregio dove lasciare al suolo orme di passi e le tracce del treppiedi, rubando, al tempo e alla luce, fotografie. "Sicily in Decay" è la sua prima esposizione pubblica.

Questi gli orari della mostra:

Palazzo Scammacca

Lunedi/Domenica 15.00 – 20.00

"Isola" – Palazzo Biscari

Lunedì/Venerdì 9.00 – 20.00COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA