Notizie Locali


SEZIONI
Catania 21°

agenzia

Ue, ‘con autonomia differenziata rischio per conti pubblici’

'Senza altre risorse difficili livelli essenziali invariati'

Di Redazione |

BRUXELLES, 24 MAG – In Italia “le proposte per aumentare l’autonomia regionale rischiano di aumentare la complessità del quadro fiscale”. Così la Commissione Ue nel report sull’Italia. “La legge richiede che questa riforma sia neutrale dal punto di vista del bilancio pubblico – ricorda l’esecutivo Ue -. Tuttavia, senza risorse aggiuntive, potrebbe risultare difficile fornire gli stessi livelli essenziali di servizi in regioni storicamente a bassa spesa, anche per la mancanza di un meccanismo perequativo. Nel complesso, la riforma prevista dalla nuova legge quadro rischia di mettere a repentaglio la capacità del governo di indirizzare la spesa pubblica”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: