Notizie Locali


SEZIONI
Catania 20°

agenzia

Università Torino, blitz studenti pro Palestina al rettorato

Collettivi che occupano ateneo hanno interrotto Commissione

Di Redazione |

TORINO, 16 MAG – Alcune decine di studenti dei collettivi universitari Pro Palestina, che stanno occupando in questi giorni i dipartimenti hanno fatto irruzione nella sede del Rettorato dell’Università di Torino in via Verdi, dove era in corso una riunione tecnica della commissione istruttoria del personale.”Siamo qui per chiedere un confronto e la rescissione di tutti gli accordi con lo Stato di Israele”, hanno spiegato i ragazzi. “Israele deve perdere immediatamente legittimità – hanno aggiunto – Supportate da un punto di vista militare l’esercito sionista significa anche condurre ricerche insieme a loro, perché i droni attraverso cui Israele uccide la gente utilizza l’intelligenza artificiale che è prodotta e innovata nelle nostre università”. All’interno dei locali sono stati appiccicati dei manifestini con il volto del rettore e le scritta ‘Wanted Geuna dove sei? Prendi una posizione’ Gli studenti sono arrivati al Rettorato in corteo da Palazzo Nuovo, che dista pochi di isolati. Fanno parte dei collettivi ‘Cambiare Rotta’ e ‘Collettivo Universitario Autonomo’. Nei giorni scorsi avevano chiesto un confronto con il rettore di UniTo Stefano Geuna, che c’era stata con una mediazione sullo svolgimento delle lezioni durante l’occupazione, che ora si stanno svolgendo online.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: