Notizie Locali


SEZIONI
Catania 29°

Messina

De Luca, quella volta che a Fiumedisi riuscì a piazzare il sindaco e a controllare l’opposizione

Di Redazione |

Cateno De Luca, il neo deputato del Centrodestra arrestato tre giorni dopo il voto regionale siciliano, è noto come «l’Archimede delle comunali»: è riuscito a controllare maggioranza e opposizione in consiglio comunale a Fiumedinisi, riuscendo a convincere i suoi concittadini, facendo eleggere il suo candidato a sindaco e portando a casa anche la carica di primo cittadino a Santa Teresa Riva.

De Luca che era già deputato regionale (molti ricordano quando i commessi portavano i malloppi dei suoi emendamenti in Aula sulle carriole) in vista delle comunali del 2012 preparò la propria candidatura a sindaco del comune di Santa Teresa Riva, dove venne eletto col 33,15% delle preferenze. Non potendosi ricandidare a Fiumedinisi, però, fece presentare due candidati, Alessandro Rasconà e Francesco Sentineri, entrambi appoggiati da due liste di sua espressione «De Luca Sicilia vera» e «Fiumedinisi nel cuore Sicilia vera», ottenendo l’elezione di Rasconà col 43,52%.

Il candidato esterno, quello non appoggiato da De Luca, ottenne il 34,19% di preferenze e Sentineri l’11,33%. Praticamente riuscì a utilizzare i meccanismi della legge elettorale per controllare il sindaco, la maggioranza e parte dell’opposizione.

De Luca inviò una lettera ai cittadini di Fiumedinisi, comune di 1550 abitanti, invitando a votare per il candidato sindaco e per la lista al consiglio comunale collegata a un suo concorrente, ma sempre espressioni del suo movimento. «Dopo ventidue anni di presenza nel consiglio comunale e gli ultimi otto da sindaco – scrisse – non sarò personalmente presente nella campagna elettorale. Desidero però continuare a vivere e investire a Fiumedinisi. …. due liste e due candidati a sindaco, di comune accordo, hanno ritenuto di chiedere alla comunità di Fiumedinisi un chiaro e forte gesto di ribellione».COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: