Notizie Locali


SEZIONI
°

Mondo

Brasile: terzo giorno di sciopero aerei, Natale a rischio

Gli operatori protestano contro i mancati aumenti salariali

Di Redazione |

BRASILIA, 21 DIC – Decine di voli sono stati sospesi anche oggi, in Brasile, nel terzo giorno di sciopero parziale degli operatori aerei, che hanno minacciato di prorogare lo stato di agitazione fino a Natale. I maggiori disagi si sono avuti stamani all’aeroporto domestico Santos Dumont di Rio de Janeiro, dove nessun aereo è decollato sia per lo sciopero, sia per le forti piogge. Voli sospesi o cancellati si segnalano inoltre nei due aeroporti di San Paolo, l’aeroporto internazionale di Guarulhos e l’aeroporto domestico di Congonhas, nonché a Belo Horizonte e nella capitale, Brasilia, tra le altre città. L’associazione di difesa dei consumatori Procon e le compagnie aeree stimano che quest’anno ci sarà un aumento del 45% della domanda di voli a Natale e a Capodanno rispetto al 2021, essendo state eliminate le restrizioni seguite alla pandemia di coronavirus. Da parte sua, il sindacato nazionale del personale di volo ha riferito di non aver ricevuto risposta alla sua richiesta di aumento salariale e questo significa che la protesta potrebbe continuare fino a Natale. Gli scioperi sono iniziati lunedì per due ore al giorno, tra le 6 e le 8 del mattino.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: