Notizie Locali


SEZIONI
Catania 13°

Sport

Capolista Macerata troppo forte, Volley Modica costretto a cedere

Nella Serie A3 di pallavolo maschile, il sestetto di coach Distefano costretto ad arrendersi in trasferta

Di Redazione |

Banca Macerata 3Avimecc Volley Modica 0

Parziali: 25/22, 25/19, 25/17

Banca Macerata: Marsili, Orazi 6, Pahor, Fall 8, Penna, Casaro 18, Scrollavezza, Ravellino, Zornetta 15, Lazzaretto 14, Gabbanelli (L1), n.e: Owusu (L2), Sanfilippo, D’Amato. All. Maurizio Castellano; Ass: Federico Domizioli.

Avimecc Volley Modica: Raso 5, Di Franco, Capelli 11, Putini, Chillemi 9, Italia, Cascio, Buzzi 4, Tidona, Spagnol 20, Giudice, Nastasi (L1), n.e: Lombardo (L2). All. Enzo Distefano; Ass: Salvo Nicastro.

Arbitri: Marco Laghi di Bagnacavallo e Matteo Selmi di Modena.

Macerata – Sconfitta in tre set per l’Avimecc Volley Modica che al “Forum” di Macerata lotta con la giusta convinzione contro la capolista che grazie anche alla maggiore esperienza piazza le zampate vincenti nei momenti cruciali e porta a casa il bottino pieno in 76′ gioco.

Una partita difficile che i ragazzi di Enzo Distefano hanno giocato con il giusto atteggiamento, ma nelle fasi topiche del match è venuta fuori la maggiore esperienza del sestetto di Castellano che ha sfruttato la vena realizzativa di Casaro, Zornetta e Lazzaretto per chiudere la contesa e blindare la leadership della classifica del campionato di serie A3.

Buono l’approccio alla partita dei “Galletti” biancoazzurri che si tengono in scia dei padroni di casa che si portano avanti nel punteggio (8/6), ma non riescono a scrollarsi di dosso i modicani che alle conclusioni di Casaro e Zornetta rispondono con le conclusioni di Spagnol e Capelli. Macerata prova ad alzare i ritmi, ma il sestetto modicano non molla e resta aggrappato alla capolista (16/13) fino a metà frazione. Modica cerca di reagire ma non riesce a ricucire lo strappo (21/18) e alla fine Macerata la chiude in 26′ con il punteggio di 25/22.

Al cambio di campo il trend è identico al parziale di apertura. Macerata che prova a scappare e Modica che tiene botta e fa sentire il fiato sul collo ai loro avversari (8/7). un mini break allarga le distanze a metà frazione (16/13), con Modica che non riesce poi a tenere il passo dei padroni di casa che con un break di 5/2 indirizzano il parziale che alla fine riescono a portare a casa ancora in 26′ di gioco con il punteggio di 19/25 che vale il 2 – 0 per la Banca Macerata.

Modica inizia a perdere le certezze dei primi due set e nel terzo parziale va subito in difficoltà (8/5). Macerata fiuta le difficoltà del sestetto biancoazzurro e alza i ritmi del gioco. Casaro e Zornetta penetrano con maggiore continuità nella difesa modicana e a metà frazione il vantaggio marchigiano è raddoppiato (16/10). Modica a questo punto non ci crede più e lascia campo alla capolista che piazza la zampata che indirizza il match (14/21). Modica tira i remi in barca e Macerata vince parziale e partita con il break finale che fissa il punteggio sul 25/17 che vale il successo in tre set che blinda la testa della classifica della formazione maceratese.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA