Notizie Locali


Ragusa

Musumeci a Vittoria da agricoltori in ginocchio: «Occorre fare squadra contro la crisi»

Di Redazione |

VITTORIA (RAGUSA) – Il presidente della Regione Nello Musumeci ha incontrato a Vittoria gli agricoltori che, da due giorni, hanno avviato un’azione di lotta con un presidio permanente in Municipio (analogo presidio anche nei comuni di Santa Croce Camerina e Pachino). Musumeci, accompagnato dall’assessore all’Agricoltura Edy Bandiera, dall’assessore alla Sanità, Ruggero Razza e dal dirigente dell’assessorato all’Agricoltura, Carmelo Frittitta è stato accolto dal sindaco, Giovanni Moscato, alla presenza dei deputati regionali Stefania Campo, Nello Dipasquale, Giorgio Assenza, Orazio Ragusa e di alcuni sindaci del comprensorio.

I componenti del “Comitato Anticrisi Agricoltura Sicilia” hanno rappresentato la difficile situazione: i prezzi di vendita dei prodotti sono bassissimi, gli agricoltori non riescono a guadagnare nulla, né a pagare i debiti. Le aziende agricole sono al collasso e molte chiuderanno i battenti. Musumeci ha assunto alcuni impegni precisi con gli agricoltori: a Palermo verrà istituito un tavolo permanente di consultazione, con alcuni rappresentanti degli agricoltori, l’assessore all’Agricoltura ed i dirigenti del settore. «Servirà ad assumere le decisioni di breve periodo, successivamente bisognerà programmare sul lungo periodo. Questo tavolo potrebbe essere avviato la prossima settimana: è la Settimana di Passione e ciò che gli agricoltori vivono è una vera e propria «passione». Musumeci ha anche annunciato un interlocuzione forte con il governo nazionale e con le istituzioni europee. «La prossima settimana sarò a Roma al Ministero dell’Agricoltura: non troverò il ministro perché il governo sta per cessare, ma incontrerò i dirigenti del ministero per porre problemi reali. Poi incontrerò i parlamentari europei eletti in Sicilia: chiederò loro di appoggiare l’azione del presidente della Regione per cercare di salvare l’economia dell’isola e per avviare un’interlocuzione forte con le istituzioni europee. Dobbiamo “fare squadra”. In aprile sarò a Bruxelles per incontrare il presidente del Parlamento europeo ed i dirigenti generali del settore Agricoltura. A breve, incontrerò anche i dirigenti dell’Ismea per chiedere la cancellazione degli interessi passivi per il mancato pagamento di rate». COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: