Notizie Locali


SEZIONI
Catania 24°

play off serie C

Super Furlan porta il Catania ai quarti: all’Atalanta U23 non basta vincere 1 a 0

I rossazzurri col brivido nel finale ma sprecano anche almeno un paio di occasioni

Di Giovanni Finocchiaro |

Una sofferenza immane, più di quella che i 20 mila speravano di digerire. Ma il Catania ha resistito alla vitalità dell’Atalanta U. 23 passando il turno con uno 0-1 rischiosissimo. Un super Furlan ha evitato più volte alla squadra di Zeoli di capitolare. Domani mattina i sorteggi dei quarti di finale. Il cammino di speranza verso la Serie B non si interrompe, insomma. Prima gara martedì in casa, seconda sabato lontano dal Massimino.

I primi 15 sono un monologo dell’Atalanta baby con Capone che costringe Furlan alla deviazione volante in angolo. Ghislandi prova a giro, palla alzata dal portiere rossazzurro oltre la traversa. I bergamaschi fanno densità in mezzo, il Catania non arriva sulle seconde palle, ma si concentra sulla fase difensiva tappando le falle.

Dopo 20 minuti il gol fallito da Cicerelli su assist volante di Chiricò fa dannare l’anima a un pubblico da Champions. In 20 mila spingono, sostengono e a voci unificate le curve rinnovano il patto di collaborazione intonando a voci unificate lo sfottò storico all’indirizzo dei rivali palermitani.

Il finale di primo tempo è tutto per la squadra bergamasca. Cissè ha l’occasione per andare a segno, ma Furlan devia la prima volta con freddezza il tentativo ravvicinato della punta, la seconda volta chiude sul primo palo. Il Catania continua a soffrire senza reazione alcuna tornando agli standard preoccupanti visti spesso in campionato.

Nella ripresa Capone tenta ancora di portare avanti i bergamaschi, Furlan si tuffa e devia in angolo. Zeoli cambia Chiricò e Cicerelli con Marsura e Tello per dare maggiore incisività al centrocampo e alla spalla di Cianci. I miracoli li compie ancora Furlan con due interventi di Jimenez e su Bernasconi attorno al 20′. Ma nei rari tentativi di portare avanti palla, Cicerelli non aggancia un traversone invitante di Castellini.

Il finale è ancora un continuo pressare dagli atalantini con i padroni di casa che si difendono con unghie e denti nonostante il gol di Diao su inserimento dalle retrovie fino al palo di Castellini all’ultimo istante. Infine il boato finale che libera la tensione dell’intero stadio.

Il tabellino di Catania Atalanta U23 0 – 1

MARCATORE Diao al 46′ s.t.

CATANIA (3-5-2) Furlan 8; Monaco 6,5 (dal 41′ s.t. Ndoj s.v.), Quaini 6, Castellini 6,5; Bouah 6,5, Zammarini 6 (dal 36′ s.t. Kontek s.v.), Welbeck 6, Cicerelli 5,5 (dal 1′ s.t. Tello 6), Celli 6; Chiricò 6,5 (dal 1′ s.t. Marsura 6,5), Cianci 6,5 (dal 30’s.t. Di Carmine s.v.). (Albertoni, Donato, Curado, Rapisarda, Chiarella, Sturaro, Haveri, Costantino). All. Zeoli 6.

ATALANTA U. 23 (3-4-2-1) Vismara 6; Solcia 5,5 (dal 10′ s.t. Muhameti 6), Varnier 6 (dal 22′ s.t. Comi 6), Ghislandi 6,5; Palestra 6, Jimenez 6,5, Gyabuaa 6,5, Bernasconi 6,5; De Nipoti 5,5 (dal 24′ p.t. Diao 6,5), Capone 6,5 (dal 10′ s.t. Vlahovic 6); Cisse 6,5. (Avogadri, Bertini, Berto, Masi, Regonesi, Falleni). All. Modesto 6.

ARBITRO Emmanuele di Pisa 6.

NOTE paganti 19.739, incasso nc. Ammoniti Solcia, Chiricò. Cianci. Angoli 3-8.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti:

Articoli correlati