Notizie Locali


SEZIONI
Catania 34°

agenzia

Fumo: Ronzulli, ‘da commercio illegale danni a imprese, Erario e salute’

Di Redazione |

Roma, 3 apr. “Il mercato illegale dei prodotti da fumo sta provocando danni sotto il profilo economico, perché incide in modo pesante sul fatturato delle aziende, sotto quello della sicurezza pubblica e della salute dei cittadini. Stiamo parlando di 620 milioni di euro di mancate entrate fiscali, con un impatto sul Pil che si aggira intorno ai 230 milioni. Non parliamo solo di numeri, ma di persone, di comunità, di vite: la perdita di oltre 5mila posti di lavoro è una ferita aperta per il tessuto economico e sociale del nostro paese. Né va sottovalutato il pericolo per la salute dei nostri cittadini, messa a rischio dall’accesso facilitato di prodotti di dubbia provenienza, composizione e manifattura”. Così, la senatrice di Forza Italia e vicepresidente del Senato, Licia Ronzulli, intervenendo alla presentazione dello studio sul fenomeno dell’illegalità nel commercio sui prodotti da fumo e da inalazione, organizzata da Logista.

“Per combattere e sradicare questo fenomeno – ha proseguito – è cruciale il ruolo di istituzioni e operatori di settore, per individuare insieme strategie efficaci contro il commercio illegale. La competenza degli operatori di settore è molto importante per orientare l’agenda legislativa e le azioni di governo, per tradurre i suggerimenti in politiche e misure efficaci che innalzino barriere e porteranno benefici al mercato, alle aziende, ai cittadini, alle casse dello Stato”, ha concluso.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: