Notizie Locali


SEZIONI
Catania 20°

agenzia

Migranti: Sereni (Pd), ‘con slogan non si risolvono problemi’

Di Redazione |

Roma, 18 set. “Il problema delle migrazioni non si risolve con gli slogan”. Lo ha detto a Radio Immagina, la web radio dem, la responsabile salute del Pd Marina Sereni, che ha aggiunto: “Ieri abbiamo visto le due facce feroci del governo, Meloni a Lampedusa e Salvini a Pontida. Ma il risultato è che non si riesce a fermare i trafficanti di esseri umani, anche perché all’Europa abbiamo fatto le domande sbagliate”.

“Per gestire le migrazioni – ha spiegato l’esponente dem – serve un’Italia autorevole in Europa, capace di far cambiare le regole di Dublino, che impongono che si fermino nel nostro Paese tutti quelli che approdano da noi. Invece questo governo, che si riempie la bocca di slogan, non riesce a diminuire i flussi e scarica tutto sulle spalle delle comunità locali. I sindaci, cui non è stato dato nessuno strumento, sono infatti in grande difficoltà”.

“Il Pd chiede che si faccia una nuova legge, che si superi la Bossi-Fini, ma soprattutto lavoreremo per stare vicini alle comunità locali e ai sindaci. Attorno all’immigrazione si è costruita un’economia illegale che si smantella solo con una vera politica di sviluppo e di cooperazione verso l’Africa. Noi siamo per contrastare il traffico di esseri umani. Nessuno può dire accogliamoli tutti, perché non è sostenibile. Ma se vogliamo essere realisti, dobbiamo, come ha detto il presidente Mattarella, programmare dei flussi significativi, anche perché ce lo chiede il nostro sistema produttivo. Dobbiamo dunque costruire canali legali, perché chi oggi dice ‘respingiamoli tutti’ in realtà non ne riesce a fermare nessuno”, ha concluso Marina Sereni.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: