Notizie Locali


SEZIONI
Catania 15°

il convegno

Sicilia hub del Mediterraneo per l’energia green: la sfida è partita

Il convegno nella sede dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare a Catania organizzato dalla Domenico Sanfilippo Editore e dalla DSE Pubblicità

Di Damiano Scala |

La Sicilia come hub strategico nel Mediterraneo per la produzione di energia Green. Una sfida ambiziosa che può essere raccolta solo con gli investimenti internazionali sulle interconnessioni tra Nord-Africa ed Europa. Questo è solo uno dei temi trattati nel corso del convegno, tenuto presso la sede dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare a Catania e organizzato dalla Domenico Sanfilippo Editore e dalla DSE Pubblicità, a cui hanno partecipato tutti i principali protagonisti di questi processi, pubblici e privati, dai decisori ai produttori, dalle parti sociali agli ambientalisti, dai centri di ricerca alle sigle di settore. Tavole rotonde a cui hanno preso parte il Direttore del quotidiano “La Sicilia” Antonello Piraneo, il Condirettore quotidiano “La Sicilia” Domenico Ciancio, il Sindaco di Catania Enrico Trantino, il Direttore dei Laboratori nazionali del Sud dell’Istituto nazionale di Fisica Nucleare di Catania Santo Gammino, il Dirigente di ricerca dell’Ismn-Cnr di Palermo e il Coordinatore del Polo solare della Sicilia Mario Pagliaro.

La tavola rotonda

“Eolico, fotovoltaico, agrivoltaico, biomasse, idrogeno, acqua, rifiuti, mobilità sostenibile, semiconduttori: i Piani nazionali e regionali e le opportunità per le filiere produttive in Sicilia” è il tema della prima tavola rotonda moderata dalla firma de “La Sicilia” Michele Guccione a cui hanno preso parte- dal vivo o in videoconferenza- il Ministro dell’Ambiente e della Sicurezza energetica Gilberto Pichetto Fratin, il Segretario generale Unioncamere nazionale Giuseppe Tripoli, il Presidente della Regione siciliana Renato Schifani, il Dirigente generale Dipartimento regionale Energia, Acqua e Rifiuti Calogero Burgio, l’Assessora regionale all’Ambiente Elena Pagana, l’ Assessore regionale alle Attività produttive Edy Tamajo e il Commissario straordinario unico alla depurazione Fabio Fatuzzo. Domande, segnalazione di problemi, chiarimenti, risposte e promozione di soluzioni in evidenza anche nella seconda tavola rotonda- moderata dal giornalista de La Sicilia Mario Barresi- a cui hanno preso parte il Presidente Confindustria Sicilia Alessandro Albanese, il Presidente Ance Sicilia Santo Cutrone, Tommaso Castronovo del Direttivo di Legambiente Sicilia, la Segretaria generale Uil Sicilia Luisella Lionti, il Presidente di Asec Trade Giovanni La Magna, il Segretario generale Cgil Sicilia Alfio Mannino, il Segretario generale Cisl Sicilia Sebastiano Cappuccio e Antonio Giordano di “Milano Finanza” con interventi legati al tema “La Sicilia hub energetico del Mediterraneo: sarà semplice cerniera tra Europa e Nord-Africa o riuscirà a cogliere l’occasione per crescere? Le politiche regionali alla prova delle attese del mondo, tra Piano energetico vecchio e nuovo, distretti e comunità energetici, tempi di autorizzazione”.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: