Notizie Locali


SEZIONI
Catania 34°

MILANO

Juve nervosa in Borsa, da aprile è boom

Di Redazione |

MILANO, 4 MAG – Forti scambi sulla Juventus in Piazza Affari dopo la vittoria della prima semifinale di Champions league: il titolo della società bianconera, partito con un aumento superiore al 7%, nella prima ora di contrattazione è passato in terreno negativo per poi venire anche sospeso in asta di liquidità. Al momento sono passate di mano oltre 40 milioni di azioni, il livello medio quotidiano delle ultime settimane, nelle quali il titolo, molto volatile come quelli di tutte le società calcistiche, ha attratto forti interessi. C’è ovviamente concomitanza con il cammino vittorioso della squadra nella ricca manifestazione continentale, ma gli acquisti sono chiaramente scattati da metà aprile, da quando il titolo ha praticamente raddoppiato il suo valore, raggiungendo i massimi da 15 anni. Oggi l’azione della Juventus, rientrata agli scambi normali di Borsa in calo del 2% a 0,92 euro, ha segnato un massimo di giornata a 1,03 euro, mentre il record storico di fine 2001 è a quota 1,29 euro.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA