Notizie Locali


SEZIONI
Catania 35°

MILANO

Antinori:perito,donna non firmò consenso

Di Redazione |

MILANO, 11 SET – Non avrebbe dato il suo consenso all’intervento del 5 aprile 2016 l’infermiera spagnola, presunta vittima di un prelievo forzoso di alcuni ovociti da parte del ginecologo Severino Antinori. Ovociti che poi sarebbero serviti per la fecondazione eterologa di altre clienti. E’ quanto emerge dalla perizia grafologica disposta dal Tribunale di Milano e di cui una parte è stata depositata oggi. L’esperto nominato dal collegio, da quanto è trapelato, ha appurato che le firme apposte sui moduli del consenso informato all’intervento non appartengono alla giovane. Ora il perito dovrà accertare, per quanto è possibile, a chi sia riconducibile la scrittura che appare sui documenti sanitari finiti agli atti del processo in cui il medico romano e altre 4 persone sono imputati, a vario titolo, con le accuse di rapina, violenza privata e lesioni.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA