Notizie Locali


SEZIONI
Catania 32°

CAGLIARI

Morte ispettore Nocs: latitante assolto

Di Redazione |

CAGLIARI, 19 DIC – Assolto per non aver commesso il fatto. Nel processo di revisione, la Corte d’assise d’appello di Perugia ha cancellato l’ergastolo inflitto al latitante sardo Attilio Cubeddu – difeso dagli avvocati Rita Dedola e Francesco Marongiu – per l’omicidio di Samuele Donatoni, l’ispettore dei Nocs morto in uno scontro a fuoco durante le indagini sul sequestro dell’imprenditore di Manerbio Giuseppe Soffiantini. Erano stati i suoi legali a chiedere la revisione del procedimento che aveva condannato definitivamente il bandito sardo al carcere a vita. Cubeddu, 69 anni, originario di Arzana (Nuoro), è inserito nell’elenco speciale dei latitanti più pericolosi d’Italia stilato dal ministero dell’Interno. Coinvolto nel sequestro Soffiantini e nell’omicidio del poliziotto Samuele Donatoni, reati per i quali fu condannato rispettivamente a 30 anni e all’ergastolo, Cubeddu ha fatto perdere le proprie tracce dal gennaio 1997. All’origine della revisione un conflitto di perizie e di giudicati.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA