Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Giochi Mediterraneo: Scozzoli, 'contento per l'oro e la qualifica a Europei di Roma'

Di Redazione

Orano, 2 lug. "Sono contento, ero in cerca di conferme, gli ultimi anni non sono stati facilissimi tra infortuni e covid, ho fatto anche un bel tempo e mi sono qualificato per gli Europei di Roma, ed è sempre bello sentire l'inno che suona per te". Lo ha detto Fabio Scozzoli dopo l'oro nei 50 rana ai Giochi del Mediterraneo. "Siamo partiti in sordina ma oggi sono arrivati tanti bei piazzamenti nonostante la nazionale sia qui con tanti ragazzi giovani e con poca esperienza, ma c'è anche qualche vecchietto come me, che trascina un po' il grippo e i risultati stanno arrivando", ha aggiunto il capitano della nazionale azzurra di nuoto in Algeria che ora guarda agli Europei in casa. "Il prossimo obiettivo per me sono gli Europei di Roma. Per un italiano partecipare a una manifestazione in casa è un'emozione incredibile e io a 34 anni non volevo privarmene dopo aver saltato i Mondiali di Roma nel 2009 per pochi centesimi. Non vedo l'ora di gareggiare a Roma, finalmente riuscirò a vivere questa emozione con lo stadio pieno", ha spiegato l'azzurro che si è sposato da poco. "Il matrimonio? È un punto di partenza, l'inizio di una nuova vita. Io credo molto nella famiglia e con Martina (Carraro, ndr) abbiamo deciso di fare questo passo ma non tralasciamo ancora la nostra vita di agonisti. Cercheremo di toglierci qualche soddisfazione". Infine Scozzoli ha parlato dei successi dei ranisti azzurri ai recenti Mondiali di Budapest. "Sono stati fortissimi, veramente bravi. Martinenghi ormai è una certezza, ha preso quello che doveva. Cerasuolo è un ragazzo che dal 2003 si allena con me e ha centrato un buon quinto posto. Benedetta Pilato ormai la conosciamo, ha preso un oro che forse non sperava nemmeno e si è poi riconfermata nei 50 dopo aver stupito il mondo tre anni fa", ha concluso Scozzoli.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: